Ultim’ora. In Egitto c’è stato un attentato in una moschea: 54 morti

Share

Almeno 54 persone sono morte e 75 sono rimaste ferite nell’attacco avvenuto oggi a una moschea nel nord del Sinai. A riferirlo è stata l’agenzia di stampa ufficiale Mena, che cita una fonte ufficiale delle forze di sicurezza del Cairo, secondo cui l’attacco è avvenuto alla moschea al-Rawdah, a Bir al-Abed, a ovest della citta’ di Arish. Secondo quanto riportato in precedenza dall’agenzia di stampa Reuters, che cita due testimoni oculari e una fonte delle forze di sicurezza, alcuni uomini armati non identificati, sospettati dalle autorità di far parte di gruppi islamisti, hanno lanciato oggi una bomba contro una moschea nel nord del Sinai, in Egitto, per poi aprire il fuoco contro i fedeli impegnati in preghiera. Il ministero della Salute egiziano, citato dall’emittente televisiva al-Arabiya, ha confermato il numero dei feriti. Al momento nessun gruppo ha rivendicato l’attacco.

ItaliaOggi

Share
Share