News dall’Inps. Tra gennaio e ottobre cig in calo del 40%

Share

Tra gennaio e ottobre le ore di cassa integrazione autorizzate sono state 302,77 milioni, in calo del 39,86% rispetto al corrispondente periodo del 2016. Lo rende noto l’Inps. Nel dettaglio, le ore di cassa integrazione ordinaria autorizzate sono state 87,17 milioni (-25,32%), quelle di cassa straordinaria sono state 189,04 milioni (-43,92%) e le ore di cassa in deroga sono state 26,55 milioni (-46,5%).
Nel solo mese di ottobre il numero di ore di cassa integrazione complessivamente autorizzate e’ stato pari a 36,4 milioni, in diminuzione del 15,4% rispetto allo stesso mese del 2016 (43 milioni). Su base mensile c’e’ un rialzo del 78,6%.
Nel mese di settembre, comunica inoltre l’Inps, sono state presentate 10 domande di Aspi, una domanda di miniAspi e 217.229 domande di Naspi. Quest’ultima, ricorda l’istituto, e’ entrata in vigore il 1° maggio 2015, quindi le domande di prestazione che si riferiscono a eventi di disoccupazione involontaria precedenti il 30 aprile 2015 continuano a essere classificate come Aspi o mini Aspi. Sempre a settembre sono state inoltrate 722 domande di disoccupazione e 41 domande di mobilita’, per un totale di 218.003 domande, praticamente in linea rispetto al mese di settembre 2016 (218.028 domande). Le prestazioni per la disoccupazione involontaria Aspi e mini Aspi sono in vigore dal 1° gennaio 2013, quindi le domande che si riferiscono a eventi di disoccupazione involontaria precedenti il 31 dicembre 2012 continuano ad essere classificate nell’ambito della disoccupazione ordinaria.

ItaliaOggi

Share
Share