Totò Riina, dopo la morte il messaggio mafioso della figlia Maria Concetta: “Silenzio”

Share

A poche ore dalla morte, la prima della famiglia di Toto Riina a parlare è la figlia Maria Concetta. Lo fa dal suo profilo Facebook e il suo più che un messaggio è un’indicazione chiara: silenzio. La foto del profilo, da poco inserita dalla figlia maggiore del boss corleonese, è una rosa nera, sovrastata dal volto di una donna con un dito sulla la bocca. Sopra la scritta “shhh”, silenzio. Il tutto rigorosamente su sfondo nero, in segno di lutto.
A parlare di silenzio e di riserbo è anche l’avvocato Luca Cianferoni, storico legale del boss: “Ho ricevuto mandato dalla famiglia” spiega all’Agi, “di tenere il massimo riserbo e silenzio sulla vicenda”. Insomma, come detta da Maria Concetta è vietato parlare. Un gesto in linea con l’atteggiamento da sempre tenuto dal boss: mai nessun cedimento, mai nessuna volontà di collaborare e rompere la regola principe di Cosa nostra: silenzio.
Nelle ultime ore, subito dopo la morte del padre, oltre alla rosa nera, al dito sulla bocca della donna che indica di fare silenzio, su Facebook Maria Concetta Riina ha postato anche una famosa opera del writer Bansky, intitolata “Balloon Girl”, che ritrae una bambina che perde un palloncino a forma di cuore: tutti i post hanno ricevuto decine di “like” e parecchi commenti di condoglianze.

Libero

Share
Share