Tod’s, Macchi di Cellere sarà il nuovo AD

Share

 

Bilancio in calo per il gruppo Tod’s, che annuncia un cambio al vertice. Nei primi nove mesi del 2017, il gruppo italiano ha registrato un fatturato consolidato di 722,2 milioni di euro, in calo del 4,7% rispetto al corrispondente periodo del 2016. Guardando ai singoli brand, segno più solo per Roger Vivier, che cresce del 9,6%, mentre Tod’s, Hogan e Fay perdono, rispettivamente, il 7,4%, l’8,8% e l’1,7 per cento. A livello geografico l’unica performance positiva è quella della Greater China, a +1,4%, mentre sono in calo l’Italia (-6,7%), l’Europa (-2,9%) e le Americhe (-17 per cento). L’andamento del mercato interno, nello specifico, “riflette la situazione di debolezza del canale wholesale, soprattutto nelle città di provincia, ed è stato anche aggravato dalla diversa tempistica delle consegne”.
“I numeri – ha dichiarato Diego Della Valle, presidente e amministratore delegato del gruppo nella nota ufficiale – sono in parte influenzati da alcuni imprevisti problemi nelle consegne e dalla distribuzione wholesale, che risulta in alcuni mercati in forte tensione finanziaria, tanto da suggerirci grande prudenza. Al di là di queste considerazioni, il gruppo è in piena fase di attivazione del nuovo modello di business, a suo tempo definito, e consideriamo giusta e coerente la strategia che abbiamo scelto per lo sviluppo futuro dei marchi”. In linea con le nuove sfide del settore retail, il gruppo è ora al lavoro per implementare il canale e-commerce e per lo sviluppo dei negozi “del futuro”. Della Valle ha stimato che i risultati dell’esercizio 2017 “saranno allineati alle attese del mercato”. In mattinata, il titolo di Tod’s è arrivato a perdere oltre il 2% a Piazza Affari.
Contestualmente alla presentazione dei risultati, il gruppo Tod’s ha annunciato la nomina di un nuovo CEO, in arrivo dall’esterno dell’azienda, lanciando un segnale importante di discontinuità: dopo 33 anni, infatti, Stefano Sincini lascerà l’azienda “in completa sintonia con la proprietà”, sostituito, da Umberto Macchi di Cellere. In precedenza managing director worldwide sales per tutte le categorie di prodotto di Bulgari, Macchi di Cellere, si legge nel comunicato, “ha raggiunto con la società un accordo per il suo ingresso in azienda già dal prossimo 1 dicembre, quale direttore generale munito di adeguate deleghe operative; il processo di avvicendamento si completerà con l’assunzione della carica di amministratore delegato, in occasione della prossima assemblea dei soci che sarà convocata per l’approvazione del bilancio 2017, avendo l’azionista di controllo di Tod’s già manifestato il suo consenso al riguardo”.

Share
Share