Pakistan, l’imprenditrice più giovane del mondo: trasforma rifiuti in idee regalo

Share

Ha dieci anni ed è pachistana l’impreditrice più giovane del mondo che con la sua idea contribuisce a smaltire i rifiuti: un problema che attanaglia il suo Paese. In Pakistan vengono prodotte 20 tonnellate di rifiuti ogni anno e il dato è in crescita. Manca un controllo ufficiale per accumulare oggetti ingombranti e solo la metà dei rifiuti è raccolto dal governo.
La bambina ha pensato di fare qualcosa a tal riguardo, affermando “Se le persone pensassero un momento prima di buttar via qualcosa, probabilmente non lo farebbero, in modo da non distruggere l’ambiente“.
La piccola imprenditrice trasforma i giornali in borse e confezioni regalo che vende a familiari e ad amici, devolvendo il ricavato ad organizzazioni di volontariato locali.
“Ho imparato a fabbricare le borse guardando dei tutorial su YouTube“, ha raccontato la bambina, come riporta la Bbc Brasil, che in poco tempo è passata da pochi pezzi a realizzarne centinaia. “È difficile gestire la scuola e il progetto, allora lavoro solo nel fine settimana o durante le vacanze insieme ai miei cugini“, ha detto. “Mio padre e mio nonno pagano il materiale grezzo, senza il loro aiuto non potrei portare avanti il mio progetto” ha aggiunto.
L’idea ha attratto l’attenzione di molti canali televisivi in Pakistan, Arabia Saudita e Stati Uniti che hanno dato alla bambina diversi premi, definendola l’imprenditrice più giovane del Pakistan. “Sono molto felice di aver ricevuto riconoscimenti internazionali per il mio lavoro e sono orgogliosa di aver dato un’immagine positiva del mio Paese” ha commentato la bambina.

Il Messaggero

Share
Share