Draghi compra bond Esselunga

mario draghi
Share

Il gruppo fondato 60 anni fa da Bernardo Caprotti ha emesso un bond che è andato per il 70% a investitori esteri. C’è pure il fondo sovrano di Abu Dhabi. Le ipotesi sulle attività sociali

mario draghiLa Bce voleva 200 milioni in titoli obbligazionari Esselunga, alla fine dei conti si è dovuta accontentare di un gettone da circa 30 milioni nell’ambito dei suoi acquisti mensili di bond europei investment grade. Certo è che il primo bond emesso da Esselunga — valore un miliardo, quotato alla Borsa di Lussemburgo e caratterizzato da due tranche a 6 e 10 anni — , la società fondata 60 anni fa da Bernardo Caprotti è stato ben accolto dagli investitori. Un buon viatico per un prossimo step: lo sbarco a Piazza Affari.

Mentre l’ipotesi di una Fondazione è in corso di valutazione da parte di tutti gli stakeholder. Soprattutto di Marina nelle vesti di maggior azionista del gruppo a fianco della madre Giuliana Albera, vedova dell’imprenditore e presidente onorario del gruppo.

Daniela Polizzi, Corriere della Sera

Share
Share