Roma, albero crolla in piazza delle Cinque Giornate e distrugge taxi: autista ferito

Share

Il conducente è stato trasportato in ospedale ma non è grave. Colpite anche altre due auto. A bordo dell’auto bianca due turiste rimaste illese

 

È caduto un altro albero in città. Imponente, l’arbusto si è abbattuto sulla carreggiata questa mattina intorno alle 10, in piazza delle Cinque Giornate, in zona Prati. Colpito un taxi in transito: il conducente è rimasto ferito ed è stato trasportato all’ospedale Santo Spirito. Ma oltre al taxi sono state colpite dai rami più esterni anche altre due vetture. A bordo dell’auto bianca viaggiavano due turiste che sono rimaste miracolosamente illese. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, anche l’autorità competente che valuterà cosa abbia fatto crollare il grosso albero.
E sempre a causa di un albero caduto vicino ai binari della stazione di Tor di Valle sulla linea ferroviaria Roma Lido, la linea è stata in parte interrotta. Il treno che va verso la Capitale si ferma alla stazione di Vitinia mentre a Magliana si ferma quello in direzione Ostia. I treni sono stati sostituiti da pullman.
Un’altra tragedia sfiorata a Prati dopo che sabato 19 un pino marittimo di 25 metri è caduto proprio davanti all’ingresso di un supermercato in zona Villaggio Olimpico. E il 13 settembre è caduto un albero a poca distanza, in viale Mazzini.
“Il monitoraggio delle alberature del municipio I è ormai completato – spiega Anna Vincenzoni, assessore all’Ambiente del parlamentino – ora dobbiamo capire se quello fosse già da abbattere o no”.
Col vento che sta colpendo in queste ore la Capitale alberi e rami sono a rischio caduta. Oltre all’enorme arbusto che si è abbattuto sulla carreggiata in piazza delle Cinque Giornate, infatti, diversi rami si sono spezzati a Porta Pia, proprio a ridosso del ministero dei Lavori Pubblici (mentre altre parti dell’albero sono cadute sulla fermata dell’autobus davanti).
“Nessuno è immune allo stillicidio di alberi a Roma – spiega l’assessore all’Ambiente del II municipio, Fabiano Rosario – Anche oggi con una fermata autobus frequentatissima in pieno giorno si è rischiata la tragedia”.

La Repubblica

Share
Share