Bmw, vendite record a giugno. Bene tutti i marchi e anche le elettriche

Share

Giugno e il primo semestre hanno segnato livelli record per le vendite del gruppo Bmw grazie in particolare alla spinta della Cina. Il mese scorso la casa bavarese ha registrato un aumento del 2,1% delle vendite verso un anno prima a 232.620 unità (+2% per il brand Bmw e +3% per Mini) e nel cumulato del 5% a oltre 1,22 milioni (+5,2% il brand Bmw e +3,6% Mini). in calo Rolls-Royce con 304 vetture (-35,3%)
Deciso rialzo per le Bmw elettriche (+77% nel mese a 9.351 e quasi +80% nei sei mesi a 42.573). A livello geografico in Europa le vendite della casa di Monaco sono scese dell’1,4% a 108.785 (-16,5% in Germania), in Asia +11,3% a 75.388 (+11,7% in Cina a 50.597) e negli Usa -1,2% a 33.372. Stabile l’andamento nelle Americhe a 42.420. Nel primo semestre +2,2% in Europa a 554.846 (-1,4% in Germania), +15,1% in Asia a 415.262 (+18,4% in Cina a 293.280), -4,1% in Usa a 171.291 e calo del 2,5% nelle Americhe a 216.993.
Giugno conclude il semestre migliore della storia del gruppo che hanno registrato record assoluti sia in giugno sia nel primo semestre, sebbene l’ottimo andamento non sia ancora sufficiente a ridurre il gap da Mercedes che rimane dunque leader nel segmento premium come singolo
brand.
La casa bavarese già venduto oltre un milione di auto Bmw quest’anno. A giugno è andata avanti la strategia di elettrificazione che ha incluso Mini con la recente Coutryman plug-in hybrid e i clienti bmw posso scegliere tra 9 diversi modelli elettrici e presto sarà celebrata la consegna della vettura elettrica numero 200mila».
Quanto alle moto la casa tedesca ha registrato un progresso del 15,1% delle vendite a giugno a 17.260 e del 9,5% nel semestre a 88.389.

Il Sole 24Ore

Share
Share