Enjoy dice addio allo scooter sharing

Share

A due anni dal lancio dei primi Mp3 Piaggio in condivisione il servizio di Eni fa marcia indietro e torna a concentrarsi unicamente sulle automobili

Il car sharing continua a macinare successi in tutta Italia, ma lo scooter sharing, non sta percorrendo lo stesso glorioso cammino. Enjoy, il servizio di mezzi in condivisione targato Eni, ha annunciato infatti il ritiro entro la fine di giugno degli oltre 500 Mp3 Piaggio attualmente in servizio tra le strade di Milano, Roma e Catania. E il perché è presto detto: il numero di clienti interessati è stato inferiore alle attese.
Lo scooter sharing inaugurato nel luglio del 2015, che aveva scommesso sulle 3 ruote dell’Mp3 e sulla sua maggiore stabilità rispetto alle alternative a 2 ruote, pare non aver fatto breccia nel cuore degli utenti. Enjoy torna dunque a concentrarsi sulle automobili, e annuncia che a partire da oggi le sue 500 rosse potranno raggiungere anche l’aeroporto di Fiumicino, con 20 parcheggi dedicati in prossimità delle partenze. Per raggiungere lo scalo romano, oltre alla tariffa standard di 25 centesimi al minuto, sarà applicato un costo aggiuntivo di 9,50 euro a noleggio.

Wired

Share
Share