Rai, salta il piano news: “sfiduciato” Campo Dall’Orto. Maggioni vota «no»

Share

Schiaffo del Cda al direttore generale Rai. A favore ha votato Guelfo Guelfi, mentre Carlo Freccero e Marco Fortis si sono astenuti

Sfiduciato di fatto Antonio Campo Dall’Orto, direttore generale Rai. Il suo piano editoriale per la riforma delle news è stato bocciato dal Consiglio di amministrazione poco dopo l’uscita dalla riunione del Consigliere Paolo Messa, di area cattolico-democratica, che aveva annunciato di aver ritirato personalmente la sua fiducia alla direzione generale. Ora si apre una crisi dalle prospettive incerte. Non è escluso che ora Campo Dall’Orto chieda un’indicazione al ministero dell’Economia, vero editore della Rai (possiede il 99.9% delle azioni).
I voti contrari sono stati cinque: i «no» sarebbero arrivati dalla presidente Monica Maggioni e dai consiglieri Arturo Diaconale, Franco Siddi, Rita Borioni, Giancarlo Mazzuca. A favore ha votato Guelfo Guelfi, mentre Carlo Freccero e Marco Fortis, consigliere di nomina dell’azionista di riferimento Rai, si sono astenuti.
Prima del voto Paolo Messa, consigliere di area cattolico-moderata, ha abbandonato i lavori del Consiglio spiegando che sono «venute meno le condizioni per il rapporto di fiducia con il direttore generale Antonio Campo Dall’Orto». La decisione sarebbe avvenuta dopo aver trattato il caso Anac e in seguito a una relazione del collegio sindacale. Era da tempo che Messa aveva manifestato forti e documentate perplessità sulla gestione aziendale. È autore di una fitta memoria proprio sulle contestazioni dell’Autorità anticorruzione a proposito di una vasta lista di assunzioni.
Il direttore generale era deciso a portare in votazione il varo del nuovo portale digitale affidato a Milena Gabanelli. Si tratta di www.rai24.it destinato a sostituire l’attuale www.rainews.it.

di Paolo Conti, il Corriere della Sera

Share
Share