Chessidice in viale dell’Editoria

Share

Askanews, Luigi Abete lascia la carica di a.d. Al suo posto arriva Daniele Pelli, già consigliere delegato. Abete rimane comunque nel cda, come già preannunciato. Sempre da Askanews, il consigliere Brunetto Tini ha lasciato la vicepresidenza Fieg per la categoria agenzie nazionali di stampa. Rimane immutato il resto del board dell’editrice presieduta da Giuseppe Cornetto Bourlot. Il preconsutivo 2016 di Askanews si è chiuso in sostanziale pareggio.
Milleproroghe, aumenta il tetto dei contributi editoria sul fatturato. Un emendamento al decreto Milleproroghe approvato ieri dalla commissione affari costituzionali del senato prevede che il contributo pubblico massimo liquidabile a ciascuna impresa editrice non possa eccedere il 50% dell’ammontare complessivo dei ricavi riferiti alla testata, per cui si chiede il contributo. La norma vigente prevedeva che l’ammontare complessivo doveva calcolarsi «al netto del contributo» ma ora la modifica introdotta prevede la soppressione di questa previsione. Quindi, la norma conferma che il contributo non possa superare il 50% del fatturato ma quest’ultimo verrà calcolato al lordo del contributo e non più al netto. Viene poi previsto che la nuova disciplina entri in vigore nell’esercizio successivo a quello di approvazione dei decreti legislativi delegati al governo dalla legge sull’editoria. La legge 198 prevedeva che le disposizioni si applicassero già a partire dai contributi relativi al 2016.
Fininvest sale al 53,3% del capitale Mondadori. La holding della famiglia Berlusconi ha incrementato del 2,9% la propria quota in Arnoldo Mondadori Editore, portandola al 53,299% dal 50,399% che deteneva al 31 dicembre 2016. La decisione di Fininvest, ha spiegato una nota della società, è legata «al positivo andamento del gruppo Mondadori e al forte convincimento nelle sue prospettive di sviluppo, valutazioni che trovano supporto anche nella sempre maggiore visibilità riconosciuta dal mercato borsistico al titolo Mondadori sia in termini di scambi che di valorizzazione, in particolare a partire dall’ingresso nel segmento Star avvenuto nei primi giorni di dicembre».
A Speed la raccolta della pubblicità nazionale del sistema Qn di Carlino, Nazione e Giorno. Dal primo marzo SpeeD, concessionaria di pubblicità del Gruppo Monrif, si occuperà della raccolta della pubblicità nazionale su carta e online di QN Quotidiano Nazionale, fascicolo sinergico abbinato a il Resto del Carlino, La Nazione e Il Giorno, attraverso la propria rete commerciale composta da oltre 130 agenti. «Grazie al lavoro di un’unica concessionaria interna, in grado di rappresentare al meglio le peculiarità delle nostre testate», ha dichiarato l’a.d. Andrea Riffeser, «sarà possibile offrire alla nostra clientela una proposta fortemente integrata nelle sue componenti offline e online, capace di massimizzare la propria efficacia in termini di risultati di comunicazione. Il nostro obiettivo è quello di offrire progetti di comunicazione studiati su misura per ogni esigenza delle singole aziende».
Nielsen, certificazione del Media Rating Council per il Digital In Tv Ratings negli Usa. Nielsen ha ottenuti la certificazione Media Rating Council (Mrc) in Usa per la propria metodologia che rende possibile aggiungere alla tradizionale audience tv anche il pubblico che ha utilizzato supporti digitali (pc, tablet, smartphone, ecc.) per guardare degli stessi programmi televisivi. Questa funzionalità aggiuntiva è stata denominata Digital in Tv Ratings ed è la prima soluzione di questo genere ad aver ricevuto la certificazione Mrc. Il Digital in Tv Ratings, lanciato nel 2015, è la soluzione attualmente usata negli Stati Uniti da emittenti quali Abc, Cbs, Freeform e Univision.
National Geographic cambia pelle e punta sulla tv. La rivista di scienze naturali e geografiche nata nel 1888 vuole seguire le orme di Hbo, Netflix e Amazon, realizzando programmi in proprio. Secondo Courtney Monroe, il ceo di National Geographic Channel, l’obiettivo è «cambiare radicalmente la nostra strategia di programmazione». Il primo esempio di questa nuova strategia è la serie tv Genius, che uscirà in primavera, in cui l’attore Geoffrey Rush interpreterà il genio ribelle Albert Einstein, inaugurando un nuovo filone televisivo a episodi sulla vita dei grandi innovatori. A finanziare Monroe in questa avventura televisiva sarà un partner di National Geographic Channel, la 21st Century Fox di Rupert Murdoch, con 725 milioni di dollari (685 mln di euro).
Il Tirreno, disegno d’autore per il Carnevale. Un disegno d’autore in regalo per Carnevale ai lettori del Tirreno. È firmato da Giorgio Michetti che ha realizzato anche il manifesto ufficiale dell’edizione 2017 della celebre manifestazione viareggina. Il pittore, che ha compiuto 104 anni lo scorso dicembre ma è ancora in piena attività, ha disegnato in esclusiva per il quotidiano toscano un manifesto che sarà utilizzato come immagine simbolo dello speciale di 48 pagine che verrà distribuito in edicola domenica 26 febbraio.
Roidi entra in Moovit. L’ex direttore del giornale gratuito Metro Giampaolo Roidi è il nuovo chief advisor per i rapporti con i media nella Penisola e le attività editoriali di Moovit Italia, l’applicazione gratuita per smartphone che offre in tempo reale il quadro della mobilità attraverso i mezzi pubblici. Moovit è usata nel mondo da oltre 52 milioni di utenti e in Italia da 3,5 milioni di persone in 98 città.

ItaliaOggi

Share
Share