Sony Corp. svaluta il cinema

Share

Rosso da 1 mld

La divisione Sony Pictures Entertainment è stata svalutata per 962 milioni di dollari, 905 milioni di euro nel trimestre che si è concluso a dicembre, il terzo dell’anno fiscale della Sony Corp. Ciononostante, la divisione dedicata al cinema non è in vendita. La perdita è dovuta a un insieme di fattori del passato e del presente, ha spiegato il gruppo, incluso l’acquisto degli studios circa 30 anni fa oltre che il calo importante nel mercato dell’home entertainment. La svalutazione da quasi 1 miliardo sarà contabilizzata come una perdita operativa nel trimestre e nel bilancio annuale e arriva proprio nei giorni in cui il ceo Michael Lynton sta lasciando l’azienda per dedicarsi interamente alla presidenza di Snap, la società proprietaria di Snapchat.
Secondo Sony, comunque, gli utili totali nel segmento Pictures sono destinati a crescere grazie alle misure per migliorare la redditività del business cinematografico e l’ulteriore espansione delle produzioni televisive. Negli ultimi cinque anni, la quota della voce tv è in crescita rispetto a quella dei film.

ItaliaOggi

Share
Share