Internet, a ottobre bene le tv

Share

Giornale +12,7%, Stampa +7,2%, Messaggero +2,5%

La tv attrae pubblico anche sul web a ottobre, mese in cui la stagione televisiva sta riprendendo appieno. I siti dei maggiori operatori infatti sono in progresso rispetto a settembre, secondo i dati Audiweb, al contrario di quanto accade per quelli di informazione e della carta stampata, dove accanto a qualche progresso ci sono anche molti cali. Nel complesso, a ottobre gli utenti giornalieri sono cresciuti in Italia dell’1,7% rispetto a un mese prima, con 10,7 milioni di utenti unici da pc (+1%) e 20,4 milioni da mobile (+2,5%).
Il sito della Rai, il maggiore della categoria con 637 mila utenti giornalieri nel perimetro omogeneo (anche se gli altri operatori hanno deciso di essere rilevati con brand differenti anziché raccogliere tutto sotto un unico ombrello come viale Mazzini e quindi risentono della suddivisione), è in crescita del 15,3%, mentre Mediaset Live e on demand, con 550 mila utenti, è in progresso del 22,7%. I due maggiori siti di Sky (corporate e il resto delle pagine) sono invece in crescita del 3,8 e 10,1% rispettivamente, mentre cala quello dedicato allo sport (-14,7%) e quello di SkyTg24 (-9,7%). Sempre fra i televisivi si trovano Fox a +65,6%, La7 a +39,8%, Leitv di Rcs a +10,8%. In questi ultimi casi, però, siamo intorno alla soglia dei 50 mila utenti unici, e questo significa che le rilevazioni possono variare molto di mese in mese e i dati sono meno affidabili.
Come detto, per i siti di informazione e della carta stampata ottobre non è stato un mese brillante. I primi due della categoria sono entrambi in calo del 2,3%, Repubblica a quasi 1,5 milioni di utenti unici, Corriere della Sera (con il paywall) a 1,085 milioni. Per Tgcom24, un discorso a parte: cresce del 21,4% a 917,5 mila utenti, ma per i siti Mediaset-Mondadori è in corso un’opera di riorganizzazione dopo l’acquisto di Banzai Media da parte di Segrate. Da Tgcom24 è infatti uscito Panorama che ora è rilevato separatamente come brand anziché come canale del primo, per contro SportMediaset è entrato in TgCom24 e non è più indicato separatamente nella tabella in pagina. Si tratta pur sempre di perimetri omogenei, perché i diversi siti appartengono comunque allo stesso gruppo.
La Gazzetta dello Sport, al quarto posto, cala del 13,1%, mentre con La Stampa si ha la prima crescita della categoria: +7,2%. Scorrendo la classifica per evidenziare i brand in crescita, si trovano i quotidiani locali del gruppo Espresso a +8,8%, Messaggero a +2,5%, Fanpage a +4,5%, Giornale a +12,7%, Dagospia a +4,4%, Il Post a +3%, Sorrisi e Canzoni Tv a +38,4%.
Per quanto riguarda, invece, le altre testate nazionali, Il Fatto è in calo del 13,9%, Sole 24 Ore del 6,7%, Quotidiano.net del 6,5%, Huffington Post del 19,6%, Corriere dello Sport del 22,7%, Tuttosport del 13,3%, Libero quotidiano del 5,4%.

di Andrea Secchi, Italia Oggi

Share
Share