Zenith, la pubblicità sui social aumenterà del 72%

Share

Facebook punta su acquisti online, testa sezione 'Shopping'Gli investimenti pubblicitari globali sui social media cresceranno del 72% tra il 2016 e il 2019, in aumento da 29 miliardi di dollari (27 miliardi di euro) a 50 miliardi di dollari (46,5 miliardi di euro). Secondo le previsioni del report Advertising Expenditure Forecasts, pubblicato ieri da Zenith, le campagne sui social media varranno il 20% dell’intera spesa internet nel 2019, in crescita dal 16% del 2016. Il loro valore sarà solo dell’1% inferiore a quello della pubblicità sui quotidiani (50,2 miliardi di dollari statunitensi per i social media rispetto ai 50,7 miliardi di dollari per i quotidiani, rispettivamente 46,7 e 47,2 miliardi di euro). Dal 2020 in poi, i social media avranno un sopravanzo sui quotidiani in termini di investimento pubblicitario, sempre stando alle stime della società del gruppo Publicis che si aspetta anche un altro significativo aumento: quello dei video online.
La pubblicità video online cresce a tassi simili a quelli dei social media (18% annuo) e nel 2019 raggiungerà i 35,4 miliardi di dollari a livello mondiale (32,9 miliardi di euro), superando di pochissimo la spesa pubblicitaria raccolta dalla radio (35 miliardi di dollari o 32,6 miliardi di euro). Entro il 2019, però, i video online continueranno a valere meno della spesa pubblicitaria in televisione, in particolare peseranno un quinto (18%).
A livello più generale, Zenith prevede una crescita del mercato del 4,4% nel 2017, lo stesso tasso di crescita previsto per il 2016. Si tratta di una performance nient’affatto scontata (tanto è vero che stime di altri istituti attendono un calo della spesa): l’inaspettato risultato del referendum in Regno Unito circa l’uscita dall’Europa e l’esito delle elezioni presidenziali americane hanno aumentato l’incertezza politica e fatto crescere il rischio di restrizioni agli scambi internazionali. Il 2017, peraltro, vede un duro confronto con il 2016, anno in cui la spesa è stata elevata in seguito alle elezioni americane, alle Olimpiadi estive e ai campionati europei di calcio.
Zenith prevede infine una crescita costante nella spesa pubblicitaria globale per gli anni successivi al 2017, con un 4,4% di aumento atteso nel 2018 e un 4,1% nel 2019.

ItaliaOggi

Share
Share