Chessidice in viale dell’Editoria

Share

diego_dellavalleRcs, il Tar respinge i ricorsi contro l’opas di Cairo. Il Tar del Lazio ha respinto, con sentenza definitiva, i ricorsi presentati da Diego Della Valle, Pirelli e Imh (la cordata capitanata da Bonomi nella contesa per il controllo di Rcs) contro la decisione della Consob del 22 luglio di non sospendere cautelativamente l’opas di Urbano Cairo sul gruppo editoriale del Corriere della Sera. Con la decisione si chiude così la battaglia legale seguita alle offerte per il controllo di Rcs, oggi in mano a Cairo Communication per il 60% circa.
Pubblicità radio, -2,8% a ottobre. Diminuisce del 2,8% la raccolta pubblicitaria della radio a ottobre rispetto allo stesso mese dello scorso anno, per un totale di 32,296 milioni di euro. «A due mesi dalla chiusura d’anno e nonostante il consistente incremento con cui si è chiuso il 2015», ha commentato il presidente di Fcp-Assoradio Fausto Amorese, «nel periodo gennaio-ottobre il mezzo radio resta in terreno positivo: +0,2%. Un risultato da rimarcare considerando che il 2016, specialmente in questa seconda parte dell’anno, si sta caratterizzando per un andamento non lineare del mercato».
Infront Italy, escono Bogarelli e Ciocchetti. Riassetto del gruppo dirigente nella società che si occupa di diritti sportivi. Lasciano Marco Bogarelli e Giuseppe Ciocchetti, rispettivamente presidente e direttore generale di Infront Italy. Bogarelli e Ciocchetti hanno rassegnato le dimissioni da ogni incarico sinora ricoperto in Infront Italy, Infront Group e in Wanda Sports Holding «per intraprendere una nuova avventura professionale», spiega una nota che aggiunge che la chiusura del rapporto è stata concordata con il gruppo. Luigi De Siervo, nominato lo scorso giugno managing director di Infront Italy, continuerà a guidare la consociata, riportando direttamente a Philippe Blatter, presidente e ceo di Infront Sports & Media e di Wanda Sports Holding. Il riassetto arriva dopo un periodo travagliato per Infront con un’inchiesta dell’antitrust che ha coinvolto anche i maggiori broadcaster per aver alterato la gara per i diritti televisivi della Serie A. L’inchiesta ha portato prima dell’estate a una sanzione per la quale Infront ha fatto ricorso.
Cnn acquista l’app video Beme. Cnn ha acquistato Beme, startup di condivisione di contenuti video lanciata l’anno scorso dalla star di YouTube Casey Neistat. L’accordo, valutato 25 milioni di dollari (circa 23,6 mln di euro), offrirà alla rete televisiva l’accesso all’ampio e giovane pubblico follower di Neistat, così come alla tecnologia video dell’app stessa. L’operazione prevede inoltre il lancio entro l’estate prossima di una società attiva nel settore dei media, guidata da Neistat e dal co-fondatore di Beme, Matt Hackett.
Nasce la Repubblica dei runner. Su Repubblica.it una nuova sezione per gli appassionati della corsa. Le storie e le notizie raccontate dalle firme del giornale: non solo i campioni e gli eventi di questo sport, ma soprattutto vicende e personaggi anche sconosciuti. I consigli, le tabelle per gli allenamenti e le schede sull’alimentazione, realizzati per la Repubblica dei runner da tecnici e medici sportivi.
OneDay Group, crescita del 28%. La business factory, che include le realtà digitali come ScuolaZoo, SGTour e ZooCom, ha chiuso l’anno raggiungendo l’obiettivo di 10 milioni di euro di fatturato, in crescita del 28,2%, e ha ampliato l’offerta di servizi.

Share
Share