Chessidice in viale dell’Editoria

Share

beatrice-lorenzinSorrell: Facebook e Google devono prendersi la responsabilità delle notizie false. Il ceo di Wpp, Martin Sorrell, ha detto che Facebook e Google devono prendersi la responsabilità delle notizie false che appaiono nelle loro piattaforme, dopo che anche la British advertising agency ha espresso la propria voce alle critiche sull’argomento. Sorrell ha sostenuto che i due giganti dovrebbero essere classificati come società media anziché come società tecnologiche e questo significa che loro sono «responsabili per i contenuti che fluiscono attraverso i tubi» delle loro piattaforme. «Ora stanno capendo che devono essere responsabili, non possono semplicemente lavarsene le mani». Wpp spende miliardi di dollari dei suoi clienti attraverso accordi pubblicitari con Facebook e Google.
Il Tirreno contro le truffe. Insieme con gli esperti della Polizia di stato il quotidiano toscano ha organizzato a Livorno per oggi un incontro nel salone del giornale, aperto ai cittadini, per spiegare come sventare i sempre più frequenti raggiri compiuti ai danni di ignari cittadini e come riconoscere chi cerca di metterli a segno. Dai falsi controllori del gas o della luce a presunti ispettori delle pensioni, a sedicenti avvocati che reclamano soldi per far liberare parenti che sarebbero in stato di arresto: la casistica è sempre più ampia e riempie le cronache. In collaborazione con la Questura di Livorno Il Tirreno avvia dunque la campagna «Io non ci casco».
La campagna contro l’HPV fino a domenica. Un vaccino che può prevenire i tumori della cervice uterina, dei genitali, della testa e collo. È quello che protegge dal virus del papilloma (HPV) ed è gratuito per gli adolescenti maschi e femmine. Eppure quasi un terzo dei ragazzi italiani non beneficia di questo salvavita. Per questo RSalute e l’Associazione Italiana di Oncologia Medica (Aiom), nell’ambito dell’iniziativa Oncoline, hanno promosso una settimana di incontri e informazione online e offline per attirare l’attenzione su un mezzo di prevenzione potente ma non abbastanza utilizzato in Italia. Fino a domenica prossima 27 novembre i responsabili della sanità italiana (a partire dal ministro Beatrice Lorenzin) e i clinici più titolati interverranno sul sito di Repubblica (repubblica.it/salute) per spiegare le ragioni di una scelta salvavita. Appuntamenti anche in molte città italiane.
Agenda Italia, il punto del Corriere della Sera su Torino, Roma, Napoli, Milano. Oggi Agenda Italia fa tappa a Roma, dopo il primo incontro in calendario, svoltosi a Torino il 16 novembre con l’intervista del direttore Luciano Fontana al sindaco Chiara Appendino. Con Agenda Italia, a distanza di cinque mesi dal voto amministrativo, il Corriere della Sera prova a fare il punto sui provvedimenti già avviati e sui programmi per cambiare il volto delle città simbolo dello sviluppo italiano: Torino, Roma, Napoli e Milano. Gli incontri in calendario, con i sindaci, le istituzioni, la cultura e gli imprenditori, cercheranno di mettere in luce i temi rilevanti dell’agenda politica, economica e culturale. In occasione di ognuna delle quattro tappe, un dorso speciale, gratis in edicola in tutta Italia e sulla digital edition, racconta la città.
Casta Diva Group, consolidamento nelle Americhe e collaborazione con tre nuovi registi. La casa di produzione pubblicitaria Casta Diva Group ha annunciato l’ingresso di tre nuovi registi nel roster delle Americhe. Si tratta di Fatty Iastrebner e Juli Montesano nella sede di Buenos Aires e di Matteo Bonifazio in quella statunitense. Le attività del gruppo nelle Americhe contano sulle basi di Los Angeles e di Los Angeles, con uffici di rappresentanza a New York, Montevideo e San Paolo. Complessivamente sul continente americano è stato conseguito un fatturato 2015 di 5,2 milioni di dollari (circa 4,9 mln di euro), mentre la semestrale 2016 si è chiusa a 2,7 milioni di dollari (2,5 mln di euro).

Share
Share