Rcs: Cairo propone un cda a 11 membri

Share

Urbano Cairo La7Il gruppo Cairo propone per Rcs un consiglio di amministrazione formato da 11 membri. Questa la mozione avanzata da un rappresentante di Cairo oggi durante l’assemblea che deve nominare il nuovo cda. Le aspettative erano per un consiglio di 9 membri, di cui 6 espressione di Cairo e 3 della minoranza formata da Della Valle, Tronchetti, Unipol e Mediobanca. Secondo questa proposta invece, verosimilmente il cda dovrebbe essere formato da 7 membri per Cairo e 4 per le minoranze. Cairo ha anche proposto di limitare a 350mila euro il compenso complessivo del consiglio, poco di più dei 300mila euro della richiesta depositata dalle minoranze nei giorni scorsi.
Inizia così ufficialmente l’era Cairo in via Solferino. Questa mattina a Milano è in corso, infatti, la prima assemblea di Rcs MediaGroup da quando Urbano Cairo ha preso il controllo del gruppo editoriale. Sono presenti 211 azionisti in proprio e per delega, rappresentanti l’84,45% del capitale. Dalle presenze risulta invariata al 59,83% la quota di Cairo. E sono invariate anche le quote degli altri soci
rilevanti: Diego Della Valle ha il 7,32%, Mediobanca il 6,25%, Finsoe 4,61%, ChemChina (Pirelli) il 4,433%. Ha il 24,77% il patto che lega questi ultimi quattro soci storici, assieme a Imh (che comprende anche la partecipazione di Andrea Bonomi) che ha il 2,17%.

il Sole 24 Ore

Share
Share