Modelle al centro della scena. Tutti le vogliono ‘top’

Share

fendiLa Milano fashion week che termina oggi torna ad assegnare un ruolo centrale alle modelle, presenti e passate. Durante le sfilate per la primavera/estate 2017, l’impatto (e la ricerca d’impatto) dei volti più noti ha ridato pieno senso al concetto “top model”. Termine, oggi, da ripensare in chiave social, ma che torna di prepotenza. Tra i brand che le hanno opzionate non solo marchi come Versace, Fendi e Moschino, abituati a puntare su volti conosciuti, ma anche brand meno social-addicted come Bottega Veneta e Alberta Ferretti, probabilmente con la speranza di incrementare il loro buzz online.
Le sorelle Bianca e Gigi Hadid hanno spopolato. La prima è stata “assoldata” da Alberta Ferretti, Versace, Fendi, Philosophy di Lorenzo Serafini, Bottega Veneta e Moschino. Gigi ha invece calcato le passerelle di Versace, Fendi, Moschino e Bottega Veneta oltre a presenziare agli eventi Max Mara e Tommy Hilfiger, di cui è testimonial.
La collezione Bottega Veneta disegnata da Tomas Maier ha festeggiato i 50 anni del brand e i 15 anni alla direzione creativa del marchio. Per l’occasione, in passerella anche Lauren Hutton, celebre modella negli anni 60 affiancata da Irina Shayk, Eva Herzigova, Edie Campbell, Karen Elson e Joan Smalls. Da Versace la lista è ancora più corposa e vede tra le tante il (nuovo) ritorno di Naomi Campbell oltre alla presenza di Edie Campbell, Carmen Kass, Doutzen Kroes, Irina Shayk, Adriana Lima, Mariacarla Boscono, Jourdan Dunn, Caroline Trentini, Taylor Hill, Bella e Gigi Hadid che hanno interpretato con sicurezza la collezione sporty-glam della stilista. La giovane Taylor Hill, angelo di Victoria’s Secret, è apparsa da Alberta Ferretti, Versace, Max Mara, Fendi, Dolce & Gabbana e Moschino.

PambiancoNews

Share
Share