Niente scudetto: Juve quest’anno rassegnati

Share

di Cesare Lanza

juveScommettiamo che la Juventus non vincerà lo scudetto? Ho lanciato questo azzardato pronostico all’inizio del campionato, ben prima delle delusioni della Vecchia con il Siviglia e con l’Inter. Non mi credete? Tracce di questa presuntuosa previsione si trovano su Facebook, Twitter e nei miei sproloquietti tifoidei sul web. Di più: ho puntato anche qualche spicciolo con il mio broker e antagonista personale, il mitico Rene Concon, il vecchietto che ha tolto il vizio a mezza Roma di giocare a poker, tanto è bravo e fortunato (lo chiamo Beethoven perché la sua «quinta» – carta, a telesina – è irresistibile e trionfale come le sonate dell’illustre musicista). Augh, così ho detto e insisto. La scommessa non nasce da antipatia verso i «gobbi». Anzi! Mio padre era un loro accanito tifoso: quando parlo di Juve mi torna in mente lui, pallido e ansioso con le orecchie attaccate alla radio, mica all’epoca c’era l’esaustiva televisione. No, le mie sono ponderate riflessioni di uno che è obeso anche per le indigestioni quotidiane di calcio. Analisi statistica: mai visto, un sesto scudetto di fila. Tecnica: a centrocampo non ci sono più Pirlo, Vidal, Pogba… Umana: Higuain è un tipino che porterà più polemiche che gol. Ironica: Allegri, davanti al favoloso buffet, spesso non saprà chi scegliere. Realistica: ogni squadra giocherà contro la favoritissima Juve la partita della vita. Infine, attenzione: ho scritto questa scommessa, per fair play, prima di conoscere i risultati di serie A, di ieri. Non sono decisivi, comunque sia andata. Che cosa metto in palio, con gli ultras juventini che mi contestano (e insultano) a prescindere? Una figurina Panini, tra quelle dei tanti campioni che hanno fatto grande la Juve e felice mio padre.

di Cesare Lanza, La Verità

 

Share
Share