Terremoto, la finanza in azione in una ditta a Bari: ha ristrutturato la scuola di Amatrice

Share

Le fiamme gialle acquisiscono documenti in un’azienda che è stata impegnata nella città colpita dal sisma, proprio nell’edificio crollato. Indagini in altri enti italiani

amatriceIl nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Bari sta acquisendo documenti in una ditta barese, relativi – a quanto si apprende – ai lavori di ristrutturazione eseguiti negli anni scorsi nella scuola di Amatrice (Rieti), crollata a seguito del terremoto del 24 agosto. Le verifiche sono state disposte dall’Anac, Autorità nazionale anticorruzione, e affidate alla Gdf di diverse città italiane.
In particolare, a Bari i finanzieri stanno raccogliendo presso una ditta che ha eseguito parte degli interventi di ristrutturazione di alcuni anni fa, tutta la documentazione utile a ricostruire modalità e condizioni dell’appalto di affidamento dei lavori e successiva esecuzione degli stessi.
Le fiamme gialle sono in azione in diversi enti pubblici e nelle sedi delle ditte che hanno effettuato i lavori di ristrutturazione della scuola di Amatrice, crollata dopo il sisma del 24 agosto. Gli uomini del nucleo anticorruzione e dei nuclei di polizia tributaria stanno operando a Rieti, Torino e Bari presso le sedi della Regione, della Provincia e del Genio civile oltre che nelle sedi delle ditte.
Le acquisizioni di documenti che la Guardia di finanza sta eseguendo non solo a Rieti, ma anche a Torino e Bari, riguarderebbero anche alcune Soa, cioè società organismo di attestazioni, vale a dire soggetti, che operano su tutto il tettorio nazionale, incaricati di rilasciare la certificazione obbligatoria per la partecipazione a gare d’appalto. Spetta a questi soggetti valutare l’idoneità di un’impresa e a rilasciarne un attestato di qualificazione.

La Repubblica

Share
Share