Verdelli chiama Merlo in Rai come suo vice

Share

francesco merlo - carlo verdelliFrancesco Merlo lascia Repubblica per approdare in Rai con un contratto triennale. La firma del quotidiano del Gruppo Espresso, con il quale continuava a collaborare anche dopo il pensionamento, è stato chiamato dal direttore editoriale per l’offerta informativa dell’azienda di stato Carlo Verdelli per fargli da vice.
Il giornalista, 65 anni, ha iniziato la sua carriera all’Ora di Palermo, per poi passare alla Sicilia e successivamente a Il Mondo, alla Domenica del Corriere e al Corriere della Sera. È invece del 2003 il passaggio a Repubblica come editorialista.
Autore di libri come Brunetta. Il fantuttone (una raccolta, uscita nel 2011, dei suoi articoli dedicati al parlamentare ed ex ministro di Forza Italia) e del romanzo Stanza 707 (edito da Bompiani nel 2014), Merlo aiuterà Verdelli nel ridefinire la nuova informazione del servizio pubblico, dai telegiornali ai programmi, e con essa le nomine dei direttori dei tg, anche se queste formalmente competono al direttore generale Antonio Campo Dall’Orto. L’altro vice di Verdelli sarà Pino Corrias, dirigente di Rai Fiction (ha prodotto La meglio gioventù), scrittore e collaboratore di Vanity Fair di cui lo stesso Verdelli è stato direttore. A curare lo sviluppo dell’area digitale arriverà invece il 45enne Diego Antonelli, capo della redazione immagini dell’Ansa e per 15 anni responsabile del sito internet della Gazzetta dello Sport.
Intanto, sul fronte dei direttori dei telegiornali Rai, i rumor tornano a parlare di un cambio alla guida del Tg3 ora diretto da Bianca Berlinguer e probabili novità anche per il Tg2 attualmente nelle mani di Marcello Masi, mentre per il Tg1 sembra si vada per una riconferma di Mario Orfeo, forte dei risultati di ascolti.

ItaliaOggi

Share
Share