Palermo-Napoli, Sarri: “Più punti d’un anno fa, ma la Juve fa un altro sport”

Share

Il tecnico rivendica i suoi numeri: “Abbiamo fatto 18 tiri, clinic Higuain è stato anche generoso. Ma i bianconeri hanno vinto 17 delle ultime 18 partite e credo non sia mai successo nel nostro campionato”

Sarri MaurizioUn rigore di Higuain basta al Napoli per vincere a Palermo. “Di Gonzalo non c’è da parlarne – esordisce Sarri – i suoi numeri dicono tutto: stasera è stato bravissimo a dare una mano alla squadra, e in un paio di occasioni è stato molto altruista. A 9 giornate dalla fine abbiamo già più punti dell’anno scorso, la Juve ha fatto 55 punti su 57, se noi siamo sempre a tre punti vuol dire che stiamo andando bene. Qualcuno dice che siamo calati ma in realtà abbiamo fatto 2 punti in più rispetto all’andata, con le stesse partite. La Juventus nelle ultime 19 partite ne ha vinte 18, credo che non sia mai successo nel campionato italiano: fanno un altro sport. Ma a noi fa piacere essere la squadra che tiene vivo l’interess per il campionato”.
CHE NUMERI A PALERMO — Non è bastato al Palermo il ritorno in panchina di Walter Novellino, unico tecnico mai esonerato da Zamparini. “Era una partita difficilissima – continua Sarri- perché era palese che ci sarebbe stata una reazione del Palermo. Abbiamo giocato in scioltezza, senza sentire pressione, a volte anche troppo: ci siamo divertiti troppo col palleggio, in una partita che si poteva chiudere prima. Ma è stata una partita a senso unico: abbiamo fatto il 60% di possesso palla, il 70% di predominio territoriale, e 18 tiri in porta, il risultato ci sta ovviamente stretto. E Abbiamo fatto un’ottima partita difensiva, mi fa piacere perché gratifica i nostri giocatori del reparto arretrato”.

La Gazzetta dello Sport

Share
Share