Quotidiano Nazionale racconta aziende e lavoro

Share

Da oggi in edicola l’inserto economico di 32 pagine di Resto del Carlino, see Giorno e Nazione. Cangini: qui le storie di successo che arrivano dal territorio

andrea CanginiAnche il QN Quotidiano Nazionale ha il suo inserto di economia: un settimanale di 32 pagine in edicola da oggi e ogni mercoledì gratuitamente come inserto estraibile del Resto Del Carlino, della Nazione e del Giorno. Si chiama QN Economia e lavoro: conterrà storie di aziende di successo, interviste a personaggi e avrà una sezione lavoro di otto pagine con annunci legati alle regioni delle singole testate del gruppo Poligrafici. «Abbiamo pensato questo inserto per valorizzare una delle nostre caratteristiche più importanti», racconta Andrea Cangini, direttore di QN Quotidiano Nazionale e del Resto del Carlino. «Vendiamo i nostri quotidiani in cinque regioni ricche, che da sole producono il 41% del pil nazionale. I nostri lettori sono primi per esclusività di letture, che significa che leggono i nostri giornali e non altri. Sono uomini con reddito alto, con una particolare propensione alla spesa. Ebbene, l’idea è di offrire un prodotto non spetico, divulgativo, in cui si raccontano le eccellenze del territorio. Vogliamo promuovere a livello nazionale quel che di meglio esiste a livello regionale. Queste storie possono essere poi uno stimolo a fare bene in molti campi». La prima parte del settimanale, curato da Giuseppe Di Blasio, è dedicata ai protagonisti dell’economia, agli imprenditori di successo, alle storie di aziende di eccellenza, «ai nomi noti ma anche a quelli poco noti». Spazio poi alle banche e al mondo finanziario in generale. La seconda parte, invece, è più di servizio, dedicata alle iniziative dell’Unione Europea e ai bandi, alle start-up e alle idee di successo destinate a crescere. Infine la terza sezione dedicata al lavoro con annunci sul territorio raccolti in ciascuna testata. «In questa sezione ci sarà poi un filo diretto con il nostro esperto di questioni previdenziali», aggiunge il direttore, «e un’intervista a un cacciatore di teste che aiuti i lettori a capire cosa chiedono le aziende ai loro candidati». «Il nostro territorio ha marchi della moda, del lusso, degli alimentari, dell’arredamento», conclude Cangini, «c’è una tale quantità di storie di brand che possono essere valorizzate e noi vogliamo proprio fare questo: raccontare i grandi nomi e i campioni nascosti. Valorizzeremo quanto ci arriva dai nostri colleghi sul territorio, cosa che abbiamo sempre fatto e con questo prodotto abbiamo un contenitore che conterrà il meglio di quello che si scopre a livello regionale, cose che hanno sicuramente una dignità nazionale».

di Andrea Secchi, ItaliaOggi

Share
Share