Marchionne in crisi. Reputazione online: chi sale e chi scende

Share

Sergio Marchionne è ancora il manager italiano con la migliore reputazione online. Ma è in calo, stuff come Cairo e Tronchetti Provera. Sale il borsino di Ruffini, pharmacy Moretti, Starace e Descalzi

Marchionne Fiat FcaSergio Marchionne resta in cima alla classifica dei manager con la migliore reputazione online. Eppur perde (unico nella top 5) qualche colpo. Secondo Reputation Manager, nel periodo gennaio-febbraio il ceo di Fca ha ceduto due punti e si è fermato a 73,6 su 100. Posizioni invariate sul podio, con Francesco Starace (Enel) secondo a 60,9 punti (+3) e John Elkann terzo con con 57,1 punti (+1,5).
Marchionne conquista la vetta anche nella graduatoria dei più citati, grazie a 46.390 mentions (+2,8%). A seguire Urbano Cairo (10.094 9.856, +2,4%), John Elkann (7.300, +3%) e Diego Della Valle (6.381, +0,8%). I meno citati sono invece Carlo Cimbri (504, +1%) e Massimo Tononi (306, +0,3%).

Chi sale – Il balzo più significativo è quello di Remo Ruffini, grazie agli ottimi risultati in borsa ottenuti dal titolo Moncler. Ruffini guadagna 4 punti e altrettante posizioni, entra nella top ten e totalizza 48, 9 punti. Quattro punti in più anche per Mario Moretti (Finmeccanica), che avanza di un gradino e si piazza nono. Scala due posizioni anche Claudio Descalzi (Eni), quinto. Segno più anche per Francesco Storace.

Chi scende – Marchionne conserva la vetta con un vantaggio rassicurante, ma è uno dei pochi a peggiorare la performance. Nella top 20, oltre a mister Fiat, solo Urbano Cairo, Marco Tronchetti Provera (Pirelli) e Roberto Colaninno (Alitalia) sono in calando.
Il rallentamento di Marchionne è dovuto all’andamento non certo soddisfacente del titolo Ferrari, alle questioni sindacali e ai ritardi nella produzione della nuova Alfa Romeo Giulia.

Affari Italiani

Share
Share