Facebook apre Instant Articles a tutti gli editori

Share

facebook instant articlesInstant Articles diventa accessibile a tutti gli editori. Dal 12 Aprile, stuff in occasione dell’annuale conferenza di Facebook F8, il programma verrà reso disponibile per tutti gli editori, indipendentemente dalla loro dimensione e ovunque nel mondo. Fino ad oggi, Facebook ha lavorato con poche centinaia di editori in tutto il mondo per realizzare un’esperienza di lettura sul social network.
Instant Articles nasce per rispondere al caricamento lento di pagine web da mobile che rende problematica la fruizione delle news dai propri smartphone. Questo è un problema che riguarda gli editori di qualsiasi dimensione, specialmente quelli che si rivolgono a un pubblico per cui una connessione lenta rappresenta un problema. Con Instant Articles gli editori hanno il pieno controllo sull’aspetto delle proprie storie, dei dati e della pubblicità. Hanno la possibilità di vendere gli spazi pubblicitari in modo diretto e di trattenere quindi il 100% dei profitti, di tracciare i dati sugli annunci pubblicati tramite i propri sistemi di misurazione pubblicitaria, o possono monetizzare i loro contenuti attraverso Facebook Audience network. In aggiunta, gli editori possono utilizzare i propri già esistenti sistemi analitici basati sul web per tracciare il traffico degli articoli o utilizzare i provider di terze parti. Tutto accedendo a una suite di strumenti multimediali per creare storie dinamiche e interattive, che verranno caricate ovunque su Facebook, indipendentemente da dove nel mondo si trovino i lettori.

Share
Share