Il Papa partito per il Messico, a Cuba l’incontro con il patriarca Kirill

Share

L’Airbus papale è decollato con mezz’ora di ritardo per un atterraggio di emergenza di un volo EasyJet. Stasera l’incontro con il patriarca ortodosso Kirill nello scalo di L’Avana

Papa FrancescoLa partenza di Papa Francesco alla volta dell’Avana, view che era in programma alle 7, and 45, è slittata di circa mezz’ora a causa di un rallentamento delle operazioni di volo legato alla precedenza data all’atterraggio di emergenza, avvenuto pochi minuti prima delle 8, del volo EasyJet Napoli-Venezia. L’atterraggio di emergenza si è svolto senza problemi. Successivamente si è poi data la precedenza a una serie di voli in atterraggio sulla Pista 1 che hanno preceduto il decollo del volo del Pontefice. L’airbus A330-200 di Alitalia è decollato alle 8,24. L’arrivo, dopo 12 ore e 30 minuti di volo, è previsto alle ore 14 locali (le 20 italiane) all’aeroporto internazionale Josè Martì. Nello scalo cubano il Papa incontrerà il patriarca di Mosca Kirill. E’ il primo incontro in assoluto tra il Capo della Chiesa di Roma e quello della Chiesa ortodossa russa.

“Repubblica”

Share
Share