Chessidice in viale dell’Editoria

giuliano molossi
Share
giuliano molossi

giuliano molossi

Giuliano Molossi è il nuovo condirettore del Giorno. Molossi affiancherà il direttore responsabile Giancarlo Mazzuca a partire dal 1° febbraio, dopo aver diretto per 17 anni la Gazzetta di Parma. Molossi è entrato in Poligrafici come consulente a novembre 2015 per seguire un restyling grafico delle edizioni locali del Giorno. Tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, check per circa mezzo secolo, la sua famiglia è stata proprietaria della Gazzetta di Parma, quotidiano fondato nel 1735.

Il 26 gennaio Mediamond spiega le sue strategie sulla radio. Nel mondo della comunicazione e dei media c’è grande attesa per la serata a inviti organizzata da Mediamond il prossimo 26 gennaio al centro Milano Congressi di piazza Carlo Magno 1. I vertici della concessionaria, infatti, sveleranno le strategie di Mediaset sul mondo radiofonico, in cui il Biscione, negli ultimi sei mesi, è diventato ormai il più grande attore quanto a raccolta pubblicitaria. Atteso, alle ore 19, un migliaio di operatori del mondo delle aziende, agenzie e dei media, e, dopo gli interventi dei manager Mediamond, seguirà cena e dj set.

Comunicazione e motorSport, nasce il corso Manpower. Se il modo dell’informazione è in continua evoluzione, non è escluso da questo trend il settore del motorSport. Per comprendere la trasformazione, quindi, è in partenza il corso spetico «Comunicazione e Media per il MotorSport», che si aggiunge all’offerta della MotorSport Academy di Experis MotorSport, la divisione di ManpowerGroup dedicata a questo settore. Il corso si svolgerà tra febbraio e aprile, per un totale di 94 ore in formula weekend.

Immobiliare.it, la raccolta alla Manzoni. La concessionaria gestirà da quest’anno la raccolta della pubblicità legale delle aste giudiziarie per il sito Immobiliare.it. Negli ultimi anni le aste giudiziarie hanno avuto crescite importanti, secondo un’indagine Opicons: dal 2011 al 2014 le aste di immobili sono aumentate del 58%.

Repubblica e Corsera non stampano più negli Usa
Sia Repubblica sia il Corriere della Sera rinunciano a essere stampati direttamente negli Stati Uniti. Entrambi a partire da quest’anno, entrambi con l’obiettivo di contenere i costi. Però, nel caso del quotidiano del gruppo L’Espresso, la decisione comporta anche la fine delle vendite in abbinata con America Oggi, giornale Usa in lingua italiana, mentre a casa Rcs l’operazione prevede inoltre la chiusura dell’ufficio di corrispondenza della Rizzoli che, sotto l’ombrello di Rcs Libri, passerà alla Mondadori assieme alla stessa divisione e alla libreria di New York city (Nyc). Peccato, però, che l’ufficio ospitasse anche i corrispondenti di Corsera e Gazzetta dello Sport che adesso devono rimediare un altro punto di appoggio.

A proposito di stampa, l’a.d. Rcs Laura Cioli ha deciso di chiudere Nyc ma di scommettere sui centri in America Latina con testate come Marca, edite dalla controllata spagnola Unidad Editorial.

ItaliaOggi

Share
Share