Fisco, la Danimarca è il paese Ue con le tasse più alte

Share

Secondo Eurostat, troche l’Italia si posiziona al quinto dietro Francia e Belgio (47, sovaldi 9% del Pil), Finlandia (44%), Austria (43,8%) e a pari merito con la Svezia. Nel nostro paese gli incrementi minori rispetto al 2013: dal 43,6 al 43,7%

fiscoNel 2014 la Danimarca è il Paese europeo con le tasse più elevate (50,8% del Pil), seguita da Francia e Belgio (47,9%), Finlandia (44%), Austria (43,8%), Svezia e Italia (43,7%). L’Italia si posiziona quindi al quinto posto. Lo comunica Eurostat. La Danimarca è anche il Paese dove le tasse hanno subito l’incremento maggiore tra il 2013 e il 2014 (da 48,1% a 50,8%), mentre l’Italia ha visto uno degli aumenti minori (da 43,6% a 43,7%).
Ci sono poi anche Paesi dove la pressione fiscale è scesa: sopra tutti Repubblica Ceca (da 34,8% a 34,1%), Regno Unito (da 34,9% a 34,4%) e Slovenia (da 37,3% a 37%). Per quanto riguarda la composizione della tassazione, in Danimarca è molto accentuata sulla produzione e l’import (16,6% del pil contro una media Ue di 13,6%), redditi (33,4% contro la media Ue di 12,8%), ma incide pochissimo sui contributi sociali (1,1% contro una media Ue di 13,4%). In Italia invece accade il contrario: i contributi sono il 13,4% del pil, mentre le tasse sui redditi (14,7%) sono quasi in linea con la media Ue.

“Repubblica”

Share
Share