Pallone d’oro, da Buffon a Xavi: la Top 11 di chi non lo ha vinto

Share

Lionel Messi ha conquistato per la quinta volta l’ambito premio. Il quotidiano Irlandese “Irish Examiner” ha però stilato la formazione dei migliori giocatori mai vincitori

buffon1) Gianluigi Buffon – Classe 1978 Undici campioni. Un 4-4-2 ideale che avrebbe probabilmente conquistato il mondo. Dopo il quinto trionfo di Messi il quotidiano irlandese “Irish Examiner” ha voluto stilare la top 11 dei campioni che non sono mai riusciti a conquistare l’ambito trofeo, sovaldi nonostante una carriera piena di successi e trionfi. Tre italiani in squadra e una grave assenza: Franco Baresi. Il portiere della Juve e della Nazionale in Italia ha vinto 6 campionati e altrettante Supercoppe, oltre e 2 Coppe nazionali; fuori, un Mondiale, un europeo Under 21 e una Coppa Uefa. La sua esclusione dalla lista finale del Pallone d’oro 2015 (secondo nel 2006 dietro Cannavaro) ha fatto storcere il naso alla Figc, che per protesta non ha votato.

2) Cafu – Classe 1970 Marcos Evangelista de Moraes, alias Cafu, reattore di destra della Roma campione d’Italia 2001 e del Milan, con cui ha vinto scudetto 2004 e Champions 2007. Primatista assoluto di presenze con la maglia della Nazionale brasiliana (140), di cui è stato capitano dal 2002 al 2006, ha alzato la Coppa del Mondo nel 1994 e nel 2002.

3) Carles Puyol – Classe 1978 Fresca leggenda del Barcellona (ritiratosi nel 2014), con cui ha vinto 6 campionati, 2 Mondiali per club, 2 Coppe di Lega e 7 Supercoppe nazionali. Campione del mondo nel 2010 e d’Europa nel 2008, ha alzato 3 volte la Champions League.

4) Lilian Thuram – Classe 1972 Il Cavaliere dell’Ordine della Legion d’Onore e oggi ambasciatore Unicef è primatista assoluto per presenze nella Nazionale francese, con cui ha vinto un Mondiale (1998), un Europeo (2000) e una Confederations Cup. In Italia 3 scudetti e 2 Supercoppe con la Juve, di cui uno revocato, e una Coppa Uefa, una Supercoppa e una Coppa nazionale col Parma.

5) Paolo Maldini – Classe 1968 In 25 anni di Milan e solo Milan ha alzato 26 trofei: 7 scudetti, una Coppa Italia, 5 Supercoppe italiane, 5 Coppe dei Campioni/Champions League, 5 Supercoppe europee, 2 Coppe Intercontinentali e una Coppa del mondo per club. In Nazionale, purtroppo, ha solo guardato gli avversari alzare quelli più prestigiosi, la Coppa del Mondo nel 1994 e quella d’Europa nel 2000.

6) Frank Rijkaard – Classe 1962 Altro ricordo doc del popolo rossonero, a cui ha regalato 2 scudetti e 2 Supercoppe nazionali, 2 Champions, 2 Supercoppe Uefa e 2 Intercontinentali. Campione d’Europa 1988 con l’Olanda insieme ai colleghi del trio rossonero Gullit e Van Basten.

pirlo juventus7) Andrea Pirlo – Classe 1979 Il Metronomo bresciano che oggi detta i tempi a New York è stato campione del mondo nel 2006 e vicecampione d’Europa nel 2012. In patria ha vinto 6 scudetti (2 Milan e 4 Juve), 3 Supercoppe (una Milan e 2 Juve) e 2 Coppe Italia (Milan e Juve); fuori, tutto in rossonero: 2 Champions, 2 Supercoppa Uefa e un Mondiale per club.

8) Xavi – Classe 1980 L’attuale capitano dell’Al-Sadd non si è spinto oltre il terzo posto nel Pallone d’oro (2010 e 2011). Triplete con la Nazionale spagnola (Europeo 2008 e 2012 e Mondiale 2010), con la maglia del Barcellona ha vinto 6 scudetti, 3 Coppe e 6 Supercoppe in Spagna; in Europa 4 Champions, 2 Supercoppe Uefa e 2 Mondiali per club.

9) Andres Iniesta – Classe 1984 E’ stato Pallone d’argento 2010 e di bronzo 2012, entrambi vinti da Messi. Per il palmarès vale più o meno la voce precedente “Xavi”, con cui dal 2002 ha diretto il centrocampo del Barcellona fino all’anno scorso.

10) Thierry Henry – Classe 1977 Ha vinto uno scudetto in Francia col Monaco, 2 in Inghilterra con l’Arsenal e 2 in Spagna col Barcellona, con cui si è laureato campione d’Europa nel 2009. Miglior marcatore assoluto sia dei Gunners (226 gol in 368 partite), sia della Nazionale francese (58 gol in 123 partite), è arrivato secondo al Pallone d’oro 2003 e terzo nel 2006.

11) Raul – Classe 1977 Col Real Madrid, di cui è stato capitano otto stagioni, ha vinto 6 scudetti, 4 Supercoppe di Spagna e una Uefa, 3 Champions e 2 Intercontinentali: è il giocatore con più presenze nella storia delle Merengues (741) e secondo marcatore di sempre con 323 gol, superato da CR7 lo scorso ottobre.

di Giulio Saetta “Gazzetta dello Sport”

Share
Share