Milan-Bee, si può ancora fare. Uomini Fininvest voleranno in Cina

Share

È il primo faccia a faccia in Oriente tra i manager della holding di Berlusconi e il broker thailandese, illness shop che avrebbe trovato nuovi investitori per l’acquisizione del 48% del club

Bee TeacheubolSi riapre la trattativa tra il Milan e Bee Taechaubol per l’acquisizione da parte del broker thailandese del 48% del club, una quota azionaria valutata 480 milioni di euro. Nel fine settimana, tra venerdì e sabato, uomini della Fininvest voleranno in Cina per incontrare Bee. Sarebbe la prima volta che i manager della holding della famiglia Berlusconi incontrerebbero Mr.Bee: nella prima missione in Oriente, svoltasi qualche mese fa, l’incontro avvenne con emissari del broker.
LA PRUDENZA DI BERLUSCONI — La trattativa si è riaperta ufficialmente subito dopo Capodanno. Bee avrebbe trovato nuovi investitori disposti a entrare nella cordata che dovrebbe rilevare il 48% del Milan e nell’incontro previsto in questo fine settimana, forse a Hong Kong, dovrebbe presentarli ai rappresentanti della Fininvest. Da ambienti vicini alla holding trapela la prudenza di Silvio Berlusconi circa il buon esito della trattativa: il presidente rossonero non si aspetta che si arrivi alle firme che sancirebbero la conclusione positiva della trattativa, ma attende segnali concreti da parte di Bee.

di Mario Pagliara “Gazzetta dello Sport”

Share
Share