Concorrenza: Lanzillotta, no barriere accesso contenuti digitali

Share

lanzillotta“Sono soddisfatta che in commissione Industria sia stato accolto un mio ordine del giorno che impegna il governo ad intervenire con la massima tempestivita’, direttamente o sollecitando l’iniziativa dell’Autorita’ TLC, affinche’, prima che si possano precostituire posizioni dominanti nella distribuzione di contenuti digitali, si valuti se e con quali limiti le stesse societa’ che detengono e gestiscono le reti di telecomunicazioni possano anche produrre e distribuire contenuti”. E’ quanto afferma Linda Lanzillotta senatrice del Partito Democratico e membro della commissione Attivita’ Produttive. “Le reti di nuova generazione avranno un ruolo fondamentale per la realizzazione del Digital Single Market e costituiranno sempre piu’ l’infrastruttura per la trasformazione digitale dell’intera economia italiana e quindi, in futuro, la condizione per la sua crescita. Ecco – conclude Lanzillotta – perche’ e’ importante che sul problema dell’integrazione verticale tra rete e contenuti vi siano regole idonee ad evitare la precostituzione di barriere all’accesso delle piattaforme che distribuiscono servizi, contenuti, informazione, entertainment.”