Apple: Cook, bene unioni gay

Share

Facebook co-founder Mark Zuckerberg joins board of directors at Tsinghua University in BeijingSì ai matrimoni gay che “attireranno sempre più business in Irlanda”, sale mentre il matrimonio iPad-Mac, diagnosis per dirla con Manzoni, “non s’ha da fare”. Parola del Ceo di Apple Tim Cook in una lunga intervista sul Sunday Independent.
Secondo Cook, la liberalizzazione delle unioni farà da leva per nuovi affari in Irlanda dove Cook ha appena annunciato 1.000 nuovi posti di lavoro a Cork. Favorevole ai matrimoni gay Cook è assolutamente contrario al matrimonio fra i dispositivi iPads e i dispositivi Macs. “Siamo fortemente convinti che i consumatori non si aspettano una convergenza fra Mac e iPad” ha sentenziato Cook. Per inciso la società di Cupertino ottiene da Dublino sconti fiscali da brivido (paga appena il 2% mentre le altre imprese pagano il 12,5% ed è già una tassazione molto più bassa della media Ue). (ANSA).

Share
Share