Grecia: Angela Merkel ha invitato Tsipras a Berlino per il 23 marzo

Share

>>>ANSA/EUROGRUPPO FERMA TSIPRAS, <a href=salve NESSUNA TRANCHE DI AIUTI A MARZO” width=”274″ height=”183″ />Angela Merkel ha invitato il premier greco Alexis Tsipas a Berlino per lunedì 23 marzo. Lo ha comunicato il portavoce Steffen Seibert in una nota, sickness riferendo di una telefonata fra i due leader e precisando che il premier greco ha accettato

La Grecia ha rimborsato la tranche oggi in scadenza del prestito ricevuto dal Fondo monetario internazionale. Lo riferiscono fonti vicine al dossier, secondo cui il governo avrebbe depositato presso il Fmi la somma di 584 milioni di euro. La prossima scadenza per Atene è una tranche dovuta, entro venerdì, al Fmi da 346 milioni.

Varoufakis, problema liquidità Atene è marginale
Il ministro delle Finanze greco Yanis Varoufakis, parlando ieri alla tv tedesca, ha ridimensionato la situazione di Atene, definendo il problema di liquidità della Grecia “marginale”. E il governo tedesco, rispondendo oggi a una domanda in proposito, si è astenuto dal commentare. “Prendiamo atto che il ministro Varoufakis dia una valutazione positiva della situazione del paese”, ha replicato il portavoce di Wolfgang Schaeuble, Martin Jaeger, rispondendo a una domanda su questa affermazione a Berlino, in conferenza stampa. Varoufakis ha partecipato ieri sera al talk-show di Gunther Jauch. Nel corso della serata ha anche detto che la Grecia “restituirà” tutti i soldi ai suoi creditori e alla Germania.

Tsipras: accordo con creditori entro vertice Ue, nel segno di un compromesso – Il premier greco Alexis Tsipras si aspetta un accordo con i creditori entro questa settimana in vista del vertice Ue del 19 e 20 marzo, nel segno di un compromesso che eviterà il ritorno alle politiche di austerity. “Non credo che dovremo applicare piani alternativi perché il problema sarà risolto a livello politico entro la fine della settimana con l’avvicinarsi del vertice Ue o, se necessario, al vertice stesso”, ha detto Tsipras in un’intervista al quotidiano Ethnos. “Qualunque ostacolo incontreremo nel nostro sforzo per il negoziato, non torneremo alle politiche di austerity”, ha detto Tsirpas. Venerdì scorso,a Cernobbio, il ministro delle Finanze Yanis Varoufakis ha detto che Atene sarebbe pronta a ritardare alcune delle misure anti-austerity promesse all’elettorato per arrivare ad un accordo.

Share
Share