Fiat, vendite in Europa -3, 5% agosto, +2,1% primi 8 mesi

fiat
Share

fiatLe vendite del gruppo Fiat Chrysler Automobiles nei primi 8 mesi dell’anno sono salite in Europa (28 paesi Ue + Efta) del 2, here 1% rispetto allo stesso periodo del 2013 a 519,443 unita’ e la quota di mercato si attestata al 6% dal 6,2% dello stesso periodo di un anno fa. Ad agosto le vendite sono calate del 3,5% a 33.119 unita’ e la quota di mercato e’ arretrata dal 5,4% al 5,2%. Mentre a luglio le immatricolazioni sono cresciute del 3,2% a 64.657 unita’ e la quota di mercato e’ salita dal 6% al 6,1%.
“Estate positiva per il mercato dell’auto nell’Europa dei 28 piu’ le nazioni aderenti all’Efta”. E’ quanto si legge in un comunicato del Lingotto. “Le vendite – prosegue la nota – sono aumentate del 5,6 per cento in luglio e dell’1,8 per cento in agosto. Nei primi otto mesi del 2014 Fiat Chrysler Automobiles ha ottenuto una quota del 6 per cento. In luglio il marchio Fiat ha aumentato i volumi di vendita del 5,9 per cento, del 2,1 per cento nei primi otto mesi dell’anno”. “Continua la forte crescita di Jeep: +48,1 per cento in luglio e +45,2 per cento in agosto. Ancora una volta 500 e Panda sono le vetture piu’ vendute del segmento A con una quota insieme del 31,45 per cento in luglio e del 29,2 per cento nei primi otto mesi dell’anno.
500L e’ stata l’auto piu’ venduta del suo segmento sia a luglio sia ad agosto Estate in crescita per il mercato dell’auto nell’Europa dei 28 piu’ le nazioni aderenti all’Efta.
Infatti, in agosto le vendite sono aumentate dell’1,8 per cento (oltre 701mila immatricolazioni contro le quasi 689mila dell’anno scorso) dopo che a luglio erano cresciute del 5,6 per cento (quasi 1 milione 82 mila rispetto al milione 24mila dello stesso mese di un anno fa). Nei primi otto mesi dell’anno le registrazioni sono state 8 milioni 636mila, in crescita del 5,8 per cento rispetto al 2013”.
“Risultati alterni nei mesi estivi per Fiat Chrysler Automobiles – si legge ancora nel comunicato – dopo l’aumento delle vendite in luglio (+3,2 per cento con quasi 65mila immatricolazioni e quota al 6 per cento rispetto al 6,1 di un anno fa) in agosto – mese in cui il mercato italiano, di riferimento per il Gruppo, subisce tradizionalmente un forte calo delle immatricolazioni – FCA ha registrato 35 mila vetture, -2,7 per cento rispetto allo stesso mese del 2013, con una quota del 5 per cento rispetto al 5,2 di agosto dell’anno scorso. Nei primi otto mesi del 2014 le immatricolazioni di Fiat Chrysler Automobiles sono state oltre 519mila, il 2,1 per cento in piu’ nel confronto con l’anno scorso, con una quota del 6 per cento, in calo di 0,2 punti percentuali.
Nell’anno, il Gruppo e’ cresciuto in Germania (+3 per cento), in Francia (+0,7 per cento), nel Regno Unito (+16,3 per cento) e soprattutto in Spagna, dove l’aumento delle vendite e’ stato del 40,9 per cento. Il marchio Fiat ha registrato in agosto quasi 27mila vetture, il 4,2 per cento in meno rispetto al 2013, per una quota del 3,8 per cento rispetto al 4,1 per cento di un anno fa. A luglio le immatricolazioni del brand erano state oltre 50mila (il 5,9 per cento in piu’ nel confronto con luglio 2013) per una quota del 4,7 per cento, in crescita di 0,1 punti percentuali rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. Nel primi otto mesi del 2014 Fiat ha immatricolato quasi 402mila vetture (il 2 per cento in piu’ rispetto allo stesso periodo del 2013) e la quota e’ stata del 4,7 per cento, in leggero calo di 0,1 punti percentuali. In quasi tutti i principali mercati europei Fiat ha ottenuto risultati positivi in entrambi i mesi.
In Spagna e’ cresciuta del 41,8 per cento a luglio e dell’84,8 per cento in agosto, in Francia ha registrato un +3 per cento in luglio e un +5,5 per cento in agosto, nel Regno Unito l’aumento delle vendite in luglio e’ stato del 5,8 per cento e in agosto dell’1,7 per cento e in Germania a luglio ha aumentato le immatricolazioni del 3,6 per cento. Ancora una volta 500 e Panda si sono confermate le vetture piu’ vendute del segmento A. In luglio le due vetture insieme hanno ottenuto una quota del 31,45 per cento, mentre dopo i primi otto mesi dell’anno la quota e’ superiore al 29,2 per cento.
Decisamente positiva l’estate della 500L – e’ stata la vettura piu’ venduta del suo segmento – con una quota del 22 per cento in luglio e del 19,7 in agosto, mentre dopo i primi otto mesi del 2014 la registrazioni sono state oltre 68mila con una quota del 22,9 per cento: era stata del 17,1 per cento l’anno scorso. La famiglia 500 aumenta le vendite rispetto allo scorso anno sia a luglio sia ad agosto”. “In particolare, nei primi otto mesi le immatricolazioni sono cresciute del 23,2 per cento rispetto al 2013. Va segnalato che il 66 per cento dei modelli della famiglia 500 viene venduto fuori dall’Italia, a dimostrazione del continuo successo ottenuto in Europa.
Lancia/Chrysler ha immatricolato in agosto 2.900 vetture, in calo dell’8,9 per cento rispetto ad agosto 2013, per una quota dello 0,4 per cento rispetto allo 0,5 dell’anno precedente. A luglio le immatricolazioni del brand erano state piu’ di 5.200, il 24,2 per cento in meno nel confronto con luglio 2013 e la quota era stata dello 0,5 per cento, 0,2 punti percentuali in meno in confronto allo stesso mese di un anno fa. Le vendite del marchio quest’anno hanno registrato un incremento del 49,6 per cento in Spagna e del 69,6 per cento in Francia dove la quota di mercato e’ passata dallo 0,2 allo 0,4 per cento”.
Segnali positivi per Lancia sono arrivati anche dal Regno Unito, dove le vendite in agosto sono cresciute del 30,4 per cento. “Nei primi otto mesi del 2014 il brand ha immatricolato 49mila vetture, il 4,4 per cento in meno rispetto al 2013, per una quota stabile allo 0,6 per cento. Ypsilon, il modello di maggior volume del marchio, in agosto ha aumentato le vendite del 7,9 per cento, con una crescita nell’anno dell’8,9 per cento. Nei primi otto mesi dell’anno, la fashion city car di casa Lancia si conferma in Italia al secondo posto del segmento B. In agosto le immatricolazioni di Alfa Romeo in Europa sono state 2.600 (-13,6 per cento), mentre in luglio erano state 4.900 (-13,4). Nei primi otto mesi dell’anno le Alfa Romeo registrate in Europa sono state oltre 40mila (-10,1 per cento) per una quota di mercato dello 0,5 per cento, in calo di 0,1 punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2013.
Va comunque segnalato che il risultato ottenuto dal marchio nel periodo gennaio-agosto e’ positivo nel Regno Unito (+4,4 per cento) e in Svizzera (+1,5). Nei primi otto mesi dell’anno MiTo e’ in crescita dell’8,2 per cento in Italia e Giulietta registra una crescita del 6,8 per cento rispetto allo stesso periodo del 2013 nel Regno Unito ed e’ stabile in Germania e in Spagna. Jeep ha immatricolato oltre 2.200 vetture in agosto (+45,2 per cento i volumi) mentre in luglio le registrazioni erano state oltre 3 mila, in crescita del 48,1. In entrambi i casi la quota e’ stata dello 0,3 per cento, in aumento di 0,1 punti percentuali”.
Nei primi otto mesi del 2014, continua la nota, “Jeep ha immatricolato oltre 21.700 vetture, il 44,7 per cento in piu’ rispetto allo stesso periodo del 2013, per una quota dello 0,3 per cento in crescita di 0,1 punti percentuali.
E’ proseguito anche nei mesi estivi il positivo trend di vendite della Grand Cherokee, ammiraglia e modello di punta del brand, ormai stabilmente tra le auto piu’ vendute del suo segmento. In agosto le vendite sono cresciute del 9,6 per cento rispetto allo stesso mese del 2013, mentre nel progressivo annuo l’aumento e’ stato del 48,3 per cento.
La completa commercializzazione della Cherokee e l’imminente arrivo della Renegade contribuiranno nei prossimi mesi a migliorare ulteriormente i positivi risultati del marchio. Ferrari e Maserati hanno immatricolato complessivamente 964 vetture a luglio, 414 in agosto e 5981 nei primi otto mesi del 2014”.

AGI

Share
Share