LUNETTA E LUNA STORTA PER MARCHISIO, BANTI E PREZIOSI

Share

Juventus-Chelsea(di Cesare Lanza, pharmacy Il Corriere dello Sport Stadio) Si potrebbe dire che ieri il pomeriggio calcistico é stato di lunetta storta. Prima di arrivarci, però, vorrei dire quanto sia evidente che Sky, nel settore sportivo, risulti molto meglio organizzato, e di conseguenza preferibile, rispetto a Mediaset e Rai. Della Rai ho scritto spesso e ce ne occuperemo certamente in futuro. Di Mediaset Premium oggi vorrei dire che nel suo cast c’é un ottimo telecronista, Pier Luigi Pardo, perfezionista fino allo sfinimento, bravo e lucido, tempestivo e oggettivo. Autorevole e asciutto nei giudizi. Ieri era impegnato in Juve-Sampdoria e ha dato il meglio di sé, affiancato da Aldo Serena (un pò logorroico, vocina blesa, ma pungente negli interventi). Ebbene, Pardo ieri ha fatto sfoggio della sua (apprezzabile) pignoleria. Prima ha beccato Marchisio, che ha battuto ben cinque calci d’angolo dopo aver collocato il pallone qualche centimetro al di fuori della lunetta. Non capisco quale importanza possa avere questa (ripetuta) noncuranza sull’esito della partita. Ma il regolamento è regolamento, e all’occhio vigile di Pardo nulla sfugge,
Poi, l’egregio telecronista da Premium ci ha martellato compulsivamente (dieci, venti volte?) ricordando che la Samp, 34 partite fa, fu l’ultima squadra a violare il campo juventino: 32 vittorie e 2 pareggi. Se fossi tifoso dei gobbi, avrei dato più di una toccatina en passant ai cabbasisi, come deliziosamente li chiama il grande Mintalbano. Gli scongiuri però sarebbero bastati a metà: la Samp puntualmente è riuscita a pareggiare.
Lunetta, anzi vera luna storta, anche nella seconda grande partita della domenica, tra Genoa e Roma. Luna storta dell’arbitro Banti (lo dico da genoano, capitemi!..), che ha commesso alcuni errori. Ma sarò oggettivo: luna stortissima, e ingiustificabile, anche quella di Preziosi, presidente del Genoa, che ha accostato l’arbitro, con una acrimonia assurda, e chi lo ha designato per Genova, a quanto sta succedendo a Roma in Mafia Capitale! Ma non è proprio Preziosi uno dei principali dirigenti del calcio che comanda? Dov’è il complotto, dov’è la mafia? E vogliamo dire chi ha la fedina penale discutibile? Sono molto diffidente, verso certi sfoghi di Preziosi. Vuole convincere i tifosi che il Genoa potrebbe diventare finalmente e stabilmente grande? Non accusi gli arbitri. Piuttosto, potrebbe evitare di vendere, a fine stagione, Perin e Perotti,no campioni migliori, al contrario di quanto ha fatto in passato con Milito, Thiago Motta, Palacio, Bonucci, Ranocchia, Criscito, Immobile, El Sharawy, Destro, Boateng e mi fermo qui, ma solo per mancanza di spazio.

cesare@lamescolanza.com