Tropea

Share

Siamo ancora in Calabria, a Tropea, in provincia di Vibo Valentia: a sessanta metri d’altitudine e conta quasi quattromila abitanti. Tropea è nota per le gustosissime cipolle rosse, che sono il perno della cultura gastronomica del borgo. L’origine del nome non è chiara. Alcuni studiosi parlano di una possibile origine greca. Sulla fondazione del borgo, esistono solo leggende. Per alcuni, il fondatore è Ercole. Altri invece sostengono che sia stata fondata da Scipione l’Africano, nel 209 avanti cristo. Tropea ha una morfologia particolare, come se la città fosse divisa in due parti. In quella superiore si svolge gran parte della normale vita quotidiana, mentre in quella inferiore trovate il mare e il porto.
A Tropea vi consiglio una passeggiata nel centro storico, che risale al periodo angioino-aragonese ed è caratterizzato dall’intrico di viuzze e splendidi palazzi nobiliari. Nel centro storico trovate la splendida cattedrale normanna: è la chiesa principale del borgo, costruita tra la fine del dodicesimo secolo e l’inizio del tredicesimo dai normanni. Molto suggestiva è l’icona della Beata Vergine Maria di Romania che troverete all’interno. Nel centro storico c’è inoltre il museo diocesano. Una visita è obbligatoria: qui ci sono molte vecchie opere raccolte dalla vecchia cattedrale barocca e da altre chiese del luogo che oggi non esistono più. Dopo, nella stagione adatta, potete fare un bel bagno al mare: Tropea è rinomata anche per le sue acque cristalline. Qui potete trovare ottime spiagge, libere o attrezzate. vi consiglio di puntare sulla spiaggia di Marina dell’Isola: vi sembrerà di stare ai Tropici!

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Tropea-1.jpg

Tropea propone molte eventi nell’arco dell’anno: il più interessante si volge in estate, è il “Premio mare pulito Bruno Giordano”. Nell’abituale sosta gastronomica, la regina è la cipolla rossa: assolutamente da provare la crostata di cipolla. In alternativa, assaggiate il pecorino di Monte Por. Per raggiungere facilmente Tropea, vi consiglio di prendere l’aereo per Lamezia Terme, poi proseguite con i mezzi o con un auto a noleggio, è la soluzione più semplice e meno stressante.

Share
Share