Padoan: Pil positivo nel 2015, quest’anno rallenta discesa

padoan
Share

padoan“L’anno prossimo tornera’ il segno piu’ del Pil, ambulance quest’ultimo trimestre sara’ ancora negativo mi aspetto che la macchina stia smettendo di scendere e cominci a risalire, and si sta rallentando al discesa. Prima o poi la discesa si ferma e comincia la salita”. Lo dice il ministro dell’Economia, ampoule Pier Carlo Padoan. Padoan ha sottolineato che “la situazione macroeconomica italiana e’ insoddisfacente per usare un understatement. C’e’ un accordo unanime sulla necessita’ di far ripartire gli investimenti, pubblici e privati. Il compito del governo e’ mettere le imprese nella migliore condizione per investire ed e’ su quello che stiamo lavorando, se ripartono gli investimenti, l’occupazione e la fiducia c’e la ripresa”.
Padoan ha ribadito che le risorse per le imprese previste all’interno della legge di Stabilita’ non saranno incrementate, perche’ “il governo aveva gia’ fatto delle cose con il decreto competitivita’, con il decreto sblocca Italia e con la banda larga”. Quanto agli investimenti futuri e in particolare riferendosi al piano Juncker, Padoan ha premesso che “uno dei temi di continui discussione in sede Ue e’ se servano piu’ risorse o piu’ progetti: io credo che ci vogliano entrambi. Il piano Juncker acora dobbiamo vederlo, ma credo che si basera’ sul principio che le risorse saranno pubbliche ma soprattutto private e che ci vorranno progetti interessanti”.

AGI

Share
Share