Coronavirus, Zaia: “Troppi video di movida, pronti a richiudere”.In Sardegna sì ai bagni in mare ma “a distanza”

Share

Il governatore veneto contro Palazzo Chigi: “Tanti pasticci a Roma”. Negozi, abbigliamento aperti al 90% e ristorazione al 70%. Inps: picco di certificati di malattia tra febbraio e aprile

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è zaia-e1527254862884.jpg

Il governatore del Veneto, Luca Zaia, avverte: “Tante denunce di assembramenti per la movida. Se i contagi aumentano, siamo pronti a richiudere”. E attacca il governo: “A Palazzo Chigi troppi pasticci”. Secondo i primi dati, hanno ripaerto nove negozi di abbigliamento su 10 e 7 di ristorazione. In Sardegna sarà possibile fare il bagno in mare, ma si “dovrà mantenere il distanziamento sociale anche in acqua”.

tgcom24.mediaset.it

Share
Share