De Luca: occorre attenzione per governare l’epidemia

Share

“Abbiamo realizzato, in venti giorni, 120 posti di terapia intensiva. Li realizziamo ovviamente in preparazione dell’emergenza”. Lo sottolinea il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, a margine della presentazione dei lavori di ripascimento del litorale salernitano, ricordando che “l’Organizzazione mondiale della sanità ci ha detto, ieri, che tra ottobre e novembre attende una ondata pericolosissima di contagi sul piano mondiale”. Il presidente della Regione evidenzia come, “ancora in queste ore, non sto facendo la campagna elettorale, ma sto lavorando per garantire sicurezza alle famiglie fra un mese, un mese e mezzo, quindi, avremo ancora più posti di terapia intensiva disponibili”. Sul fronte scuola, “da qui al 24 settembre, quando abbiamo deciso di aprire l’anno scolastico, completeremo tutti i test sierologici a 140mila dipendenti delle scuole, personale docente e non docente”. “Questo è l’impegno che abbiamo assunto con i nostri concittadini e questo è l’impegno che manterremo, sicurezza per le nostre famiglie”. “Ci vuole rigore nei comportamenti, senso di responsabilità, indossare la mascherina durante la movida – aggiunge – avremo una situazione pericolosa perché, soprattutto con l’apertura delle scuole, i ragazzi delle quinte, degli ultimi anni sono ragazzi che fanno la movida, che hanno trascorso l’estate in discoteca, nei locali. Il problema è che questi ragazzi tornano in famiglia, quindi crescono anche i contagi di persone di mezza età e degli anziani. Dobbiamo essere attentissimi per governare questo problema in sicurezza”.

Share
Share