Calcio: torna KickOff, idee e passione nel ‘pensatoio’ Figc

Share

A Cesena dal 19. Dg Uva: Serve a capire come siamo e a migliorarci

michele-uvaDa giovedì 19 a sabato 21 maggio torna KickOff, la manifestazione sul gioco del calcio promossa
dalla Federcalcio: ancora una volta, l’ evento si svolgerà a Cesena. KickOff 2016 é un laboratorio utile per produrre idee, contenuti e progetti orientati all’ innovazione, finalizzati ad arricchire il patrimonio culturale del calcio, attraverso un ventaglio di competenze e di molteplici esperienze. Ma non solo: KickOff é anche contaminazione, ma soprattutto attenzione a determinate tematiche sociali. Anche per questo, ai quasi 200 partecipanti al ‘think tank’ della Federcalcio, sarà offerta la possibilità di visitare la comunità di San Patrignano e conoscere l’ esperienza dei ragazzi protagonisti di un percorso umano a dir poco coraggioso.
A fare gli onori di casa sarà Letizia Moratti, co-istitutrice della Fondazione San Patrignano, che, con il presidente del Coni, Giovanni Malagò, e quello della Figc, Carlo Tavecchio, daranno virtualmente il calcio d’inizio all’ evento. Prima, però, alle 19,30, é prevista la disputa della finale del progetto ‘ Rete!’, un’ iniziativa fortemente voluta dalla Figc e nata l’ anno scorso dall’ incontro tra alcuni coordinamenti regionali del Settore Giovanile e Scolastico con i centri d’ accoglienza che ospitano giovani migranti. Con il contributo dell’ Uefa, il patrocinio della Regione Emilia Romagna, il main-sponsor Puma e i partner sostenitori (Eni, Eurovita, Fiat, Istituto per il Credito sportivo, Print communication e Ticketone), circa 200 partecipanti, provenienti da diversi settori della società italiana (economia, cultura, scienza, professioni, politica, sport, giornalismo), si ritroveranno negli spazi allestiti sul terreno di gioco dell’ Orogel stadium-Dino Manuzzi, a Cesena, per condividere competenze e proposte nel contesto di un confronto equilibrato e aperto. ” Il nostro obiettivo – dice il dg della Federcalcio Michele Uva – é la lotta all’ autoreferenzialità che esiste nel mondo del calcio. L’ apertura a mondi così diversi e trasversali serve a confrontarci e a capire dove andare attraverso le idee che verranno fuori. Dopo l’ esperienza di KickOff 2015 la Figc ha già realizzato alcune delle idee che sono venute fuori lo scorso anno. Anche questa edizione sarà un confronto per capire come
siamo e migliorarci”. L’ edizione di quest’ anno sarà suddivisa in sedute plenarie riservate ad analisi sui differenti scenari e i rispettivi quadri di riferimento; previsti, inoltre, 17 ‘ tavoli di lavoro’ macro-tematici denominati ‘ Play team’ – e riservati ai soli invitati – finalizzati alla discussione, oltre che all’ approfondimento di contenuti e alle idee. Rispetto al 2015, il programma si arricchisce di due momenti in ‘trasferta’: l’ apertura ufficiale é prevista la sera del 19 maggio, a San Patrignano; la mattina del 20 maggio appuntamento nel Teatro Bonci, dove é stata organizzata, con la collaborazione del Comune di Cesena, una session innovativa di speech (aperta al pubblico) denominata ‘ KickOff talk’, durante la quale alcuni personaggi di spicco parleranno di coraggio. Non mancheranno inoltre momenti conviviali, come la presentazione di libri, visite culturali, degustazioni, progetti speciali come quello denominato ‘Rete!’, orientato all’inclusione sociale dei minori stranieri non accompagnati attraverso la pratica sportiva. Il torneo riservato ai giovani migranti, e organizzato in collaborazione con i Centri Sprar, il Ministero dell’ Interno, vivrà il momento culminante proprio a Cesena, con la disputa delle fasi finali alla quale prenderanno parte 150 ragazzi.

Clicca qui per leggere il programma di KickOff in PDF

Share
Share