Codacons lancia class action contro Boeing

Share

Boeing 737 max: dopo relazione del congresso USA Codacons lancia azione collettiva contro la società

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Lion-Air-610.jpg

Dopo la relazione del Congresso statunitense che inchioda la Boeing alle sue gravissime responsabilità per gli incidenti del volo Lion Air 610 (29 ottobre 2018) e del volo Ethiopian Airlines 302 (10 marzo 2019) in cui persero la vita 189 e 157 persone, il Codacons lancia una azione risarcitoria contro la società americana.
La relazione accerta una orribile serie di ipotesi tecniche errate da parte degli ingegneri della Boeing e una mancanza di trasparenza da parte della direzione di Boeing – spiega l’associazione –

Fattori che evidenziano le responsabilità dell’azienda e che hanno trascinato nel baratro migliaia di piccoli risparmiatori che detenevano azioni Boeing. In un solo anno il titolo della società ha perso in Borsa il 56,46% del suo valore, arrecando un danno economico ingente agli azionisti.

Per tale motivo il Codacons ha deciso di scendere in campo lanciando una azione risarcitoria contro Boeing per conto di tutti i risparmiatori italiani possessori di azioni della società, finalizzata a chiedere il ristoro delle perdite economiche subite.

Tutti gli interessati possono fornire adesione all’iniziativa legale alla pagina https://codacons.it/boeing-azionisti/

Share
Share