Sesana (Generali Italia): all’impresa serve agire insieme con i propri stakeholder

Share

“La causa di qesta crisi è profondamente diversa da quella del 2008, perché non è attribuibile al perseguimento del singolo interesse di un organismo pubblico o privato e di conseguenza anche la sua gestione sarà diversa. All’impresa serve agire insieme con i propri stakeholder e, oggi, questo è più che mai necessario”. Questo è il pensiero Marco Sesana, nella foto, Country Manager & CEO di Generali Italia e Global Business Lines, che ha espresso durante il webinar di ieri organizzato dalla Luiss Business School, dal titolo “Un nuovo valore della relazione tra l’impresa e il proprio ecosistema”.
Sesana ha poi spiegato che “oggi, rispetto alla crisi del 2008, dobbiamo guardare con attenzione a tutta la filiera produttiva e ciò comporta una nuova visione del rischio molto diversa dal passato, che aveva portato sempre più le imprese a frammentare la value chain”, E ancora: “Occorre ridisegnare standard di collaborazione che non possono derogare alla trasparenza della corporate governance non solo delle imprese, ma anche dei Paesi. Questa crisi ci insegna che la responsabilità di impresa deve essere allargata di conseguenza all’intero ecosistema. Da questa crisi nasceranno anche nuove opportunità per politiche industriali più solide”. Sesana ha poi aggiunto che “sin dall’inizio dell’emergenza Covid-19, Generali è stata al fianco dei propri 10 milioni di clienti, delle famiglie e delle imprese, intervenendo tempestivamente negli ambiti Salute, Lavoro, Risparmio e Mobilità. La salute è stato il primo ambito di intervento del Leone che ha da subito esteso le coperture per terapia intensiva a tutti i propri clienti con polizze che coprono le grandi cure per fronteggiare l’emergenza Covid -19 e, grazie a un’equipe di 100 medici, ha attivato un servizio di teleconsulto gratuito per i clienti di Generali Italia, Genertel e Alleanza”.

Share
Share