Contribuenti solidali: chi ha pagato le tasse nonostante il Covid sarà premiato dal Mef

Share

Chi ha pagato le tasse durante l’emergenza Coronavirus riceverà un ringraziamento ufficiale dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Contribuenti.jpg

I contribuenti solidali, cioè chi continua a pagare le tasse anche quando non è obbligato a farlo, va almeno ringraziato. D’ora in poi ci sarà una menzione ufficiale per i contribuenti solidali quelli che, pur potendo usufruire delle sospensioni dei tributi erariali, hanno continuato a pagare le tasse. Le sospensioni disposte con i decreti legge Cura Italia, Liquidità e Rilancio.

Il nome dei “contribuenti virtuosi”, se lo vorranno, finirà in un apposito elenco ufficiale. Elenco pubblicato sul sito istituzionale del ministero dell’ Economia e delle finanze.

A ringraziare questa parte di cittadinanza, era stato pubblicamente già nei giorni scorsi il ministro Roberto Gualtieri di fronte alle Commissioni Bilancio riunite di Camera e Senato. “Voglio ringraziare quei contribuenti che anche nei mesi peggiori della pandemia hanno continuato a versare i propri oneri fiscali e contributivi anche se avevano diritto alla sospensione”.

Un riconoscimento ribadito oggi dal ministero che annunciando la firma del decreto ha sottolineato. “Da questi cittadini è venuto un sostegno importante alla tenuta dell’economia italiana. È anche grazie alla loro scelta che il Paese può ora guardare con fiducia all’uscita dalla crisi e alla ripresa nazionale”.

Anche perchè, a conti fatti, nel 2020 le entrate dovrebbero scendere dell’8,1% rispetto allo scorso anno. Ma saranno comunque “circa 6,9 miliardi” in più di quanto previsto inizialmente dal Def. La menzione di ‘contribuente solidale’, è prevista dall’articolo 71 del decreto legge Cura Italia.

L’istanza per conseguire la menzione è ovviamente gratuita e può essere presentata, sia dalle persone giuridiche che dalle persone fisiche entro dodici mesi dalla data del versamento dei tributi erariali. Nell’area dedicata del sito istituzionale del Ministero dell’economia e delle finanze sarà pubblicato sia il modello di istanza e le relative istruzioni, sia l’elenco dei tributi erariali che legittimano il riconoscimento della menzione di contribuente solidale. I contribuenti riceveranno una comunicazione dell’avvenuta menzione e il riconoscimento espresso della qualità di “contribuente solidale”.


ANSA e BLITZQUOTIDIANO

Share
Share