Bludrop Bluenergy punta a “plastic free”

Share

Dare un contributo di valore all’ambiente e all’ecosistema, abbattendo l’uso della plastica per sostenere la transizione verso una società “plastic free”: è questo l’obiettivo di Bluenergy Group, multiutility con sedi a Udine e Milano e presente in tutto il Nord Italia, che punta in modo deciso sulla sostenibilità con il nuovo brand Bludrop che propone una gamma completa di erogatori d’acqua filtrata, fredda e gassata, per l’utilizzo in ambito domestico, professionale e nel canale Ho.Re.Ca. Accanto ai servizi legati alla vendita di energia elettrica e gas, con il brand Bludrop, Bluenergy Group, attraverso la propria società Bluenergy Home Service, propone così differenti soluzioni per permettere a famiglie, ristoranti, bar, aziende, uffici pubblici, scuole e grosse comunità di abbattere gli sprechi e l’impiego di plastica utilizzando acqua purificata da cloro e altre particelle in sospensione presenti nelle forniture comunali. Come evidenziano i dati Ismea relativi al 2019, negli ultimi dieci anni in Italia le vendite totali a volume delle acque minerali imbottigliate in plastica, si sono più che raddoppiate, passando dai circa 5 miliardi di bottiglie del 2009 ai circa 10 miliardi di bottiglie del 2019: un trend in crescita nonostante gli sforzi da più parti per ridurre il problema dell’inquinamento da plastica. In linea con la propria mission orientata all’attenzione verso l’ambiente e la promozione di comportamenti quotidiani virtuosi, Bluenergy ha così scelto di favorire, attraverso Bludrop, l’utilizzo degli erogatori d’acqua contribuendo a promuovere stili di vita ecosostenibili e a ridurre l’utilizzo della plastica.  “Vogliamo contribuire a diffondere il messaggio – commenta Alberta Gervasio, ad di Bluenergy Group – che la sostenibilità si concretizza anche nel più semplice dei gesti quotidiani come bere un bicchiere d’acqua”. 

Share
Share