Saipem si aggiudica commessa in Nigeria per 2,7 miliardi di dollari

Share

Saipem, in joint venture con Daewoo E&C e Chiyoda Corporation (SCD JV), si è aggiudicata da parte di Nigeria LNG i contratti per l’ingegneria, l’approvvigionamento e la realizzazione del progetto Nigeria LNG Train 7 da eseguire sull’isola di Bonny, nel Sud del paese africano. Il valore complessivo del progetto è di oltre 4 miliardi di dollari e la quota di Saipem ammonta a circa 2,7 miliardi. L’assegnazione – legge in una nota – fa seguito alla firma della lettera di intenti comunicata al mercato lo scorso  12 settembre. Nigeria LNG è una società a responsabilità limitata i cui azionisti sono il governo federale della Nigeria rappresentato da Nigerian National Petroleum Corporation (NNPC), Shell Gas, Total Gaz Electricité France ed Eni International. Il progetto NLNG Train 7 consiste nella costruzione di un treno completo e di una unità di liquefazione aggiuntiva con una capacità totale di circa 8 MTPA, oltre ad altre opere connesse e infrastrutture. Saipem è leader nella joint venture SCD con una quota del 60%. “Questo nuovo progetto in Nigeria – dove operiamo da oltre 50 anni – riafferma la capacità di costruzione di rapporti solidi e strutturati che fanno di Saipem una società globale e dimostra la validità delle modalità di gestione dell’emergenza Covid-19 grazie alla flessibilità del nostro modello organizzativo e all’abitudine delle nostre persone a lavorare da remoto. La decisione di investimento da parte di Nigeria LNG Limited, di cui fanno parte importanti energy company, comprova che la transizione energetica avrà come perno principale il gas naturale nella cui catena del valore Saipem ha ormai un’indiscussa leadership”, ha commentato Stefano Cao, nella foto, amministratore delegato di Saipem, per il quale “l’acquisizione di questo contratto contribuisce ad aumentare la componente di backlog non oil-related e conferma il superamento del legame tra il valore dell’azione Saipem e le quotazioni del petrolio”.

Share
Share