Immuni, passaggio di consegne: ora se ne occuperanno Sogei e pagoPA

Share

 Dopo dieci mesi di lavoro, progettazione e sviluppo, il team di Bending Spoons ha completato il passaggio di consegne relativo al progetto Immuni. Come previsto dal contratto senza alcun onere per l’Amministrazione siglato da Bending Spoons, informa una nota, saranno ora i professionisti di Sogei e pagoPA ad occuparsi della manutenzione e degli sviluppi futuri di Immuni, sotto la supervisione del Commissario Straordinario per l’emergenza, del Ministero della Salute e del Ministro dell’Innovazione. Il primo di questi sarà l’imminente integrazione di Immuni con le altre app europee di contact tracing nel contesto del protocollo di interoperabilità delineato dalla Commissione Europea.
Bending Spoons, si afferma, “ha avuto l’onore di lavorare ad un progetto che rappresenta un’importantissima arma contro la pandemia di Covid-19”. I dati raccolti in modo completamente anonimo da Immuni mostrano che l’app ha già contribuito a fermare decine di focolai, avvertendo in modo riservato e anonimo persone che, a causa di un contatto a rischio, erano state contagiate dal virus. Il team di Bending Spoons ha commentato: “Siamo orgogliosi del lavoro fatto e della fiducia che otto milioni di italiani hanno già riposto in Immuni. Speriamo che sempre più italiani installeranno l’app, contribuendo ad accrescerne l’efficacia ogni giorno di più”. 

Share
Share