Roma Capitale. E’ ancora sporca

Share

spazzaturaDoveva essere pulita a luglio scorso, poi ad agosto. Lo aveva detto anche Beppe Grillo “Ora Roma e’ pulita”. Quale Roma non si sa, forse quella dei sogni, forse e’ un messaggio a chi non abita a Roma e quindi si beve la notizia, ma la realta’ dei fatti e’ che tutto e’ come prima. Non sono stati ancora avviati gli appalti a ditte per aumentare gli interventi di pulizia in alcune parti della citta’. Vero e’ che nessuno ha la bacchetta magica, neanche la sindaca Virginia Raggi, ma i proclami del tipo “Roma adesso e’ pulita” oppure “Roma e’ piu’ pulita” lasciano il tempo che trovano. “Lasciamola lavorare” sentiamo dire. E chi glielo impedisce? E’ stata eletta con il 67% dei voti espressi, ha un solo gruppo in Consiglio comunale, che ha la maggioranza assoluta, e nonostante cio’ dopo quattro mesi di sindacatura, non riesce a nominare l’amministratore dell’Ama (azienda comunale che si occupa dei rifiuti). Non sarebbe meglio commissariare l’Ama e indire una gara europea per la gestione dei rifiuti nella Citta’ Eterna?

Primo Mastrantoni, segretario Aduc

Share
Share