Idee da baby Archimede italiani

Share

Bici anfibia e squalo mangia-rifiuti tra i progetti premiati

Una bicicletta anfibia degna di James Bond, un drone acquatico che mangia i rifiuti dei laghi e un sistema per la rimozione dei metalli che inquinano le acque: sono questi i tre progetti vincitori del concorso ‘I giovani e le scienze’ che rappresenteranno l’Italia alla finale del concorso europeo ‘European Union Contest for Young Scientists‘ (Eucys), in programma dal 15 al 20 settembre a Salamanca, in Spagna. La cerimonia di premiazione, che solitamente avviene presso la sede della Federazione delle associazioni scientifiche e tecniche (Fast) di Milano, quest’anno si è tenuta in collegamento video durante una diretta seguita in streaming da tutta Italia.

A conquistare la scena sono stati i giovani inventori dei tre progetti vincitori: Roberto Del Giudice (Liceo Scientifico Statale ‘Riccardo Nuzzi’, Bari) con la sua “Bicicletta rana: un’innovazione anfibia!”; Andrea Nicolas e Giuseppe Medugno (ITES A. Fraccacreta, San Severo, Foggia) con Vincenzo Troiano (Liceo Scientifico G. Checchiarispoli, San Severo, Foggia) per il progetto “Trashark: l’innovativo drone acquatico per la pulizia e il monitoraggio dei laghi”; Nicolò Angeleri, Barbara Piccolo e Stefano Merlo (IS Sobrero, Casale Monferrato, Alessandria) con il progetto “C.A.E.S.A.R. (Chromium Aquo-ions Extraction with Saponite and Recovery)”.

Ansa

Share
Share