Saliscendi / LaVerità

Share

di Cesare Lanza per LaVerità

Felipe Caicedo

Da 70 anni si parla di zona Cesarini, ma a ora si delinea la zona dell’attaccante della Lazio, Caicedo. Ecco i minuti in cui segna. Contro la Juve tra il 94′ e il 95′ (gol del pareggio), contro il Torino al 98′ (gol della vittoria), l’anno scorso Cagliari-Lazio al 98′ (gol della vittoria), Lazio-Juventus 3-1 al 95′, Sassuolo-Lazio 1-2 al 91′, gol della vittoria. Se il filotto continua, sarà il nuovo Cesarini.

Gino Strada

Sarà commissario della Sanità in Calabria? Non ha detto no. Conte l’ha chiamato e lui ha posto le condizioni: niente pressioni dalla politica e carta bianca per la gestione dell’emergenza. Strada però è un personaggio divisivo, abituato a questi ultimatum: o tutto o niente. Sarebbe il terzo commissario alla Sanità calabrese in pochi giorni.

Mit

Il Mit di Boston, Massachusetts Institute of Technology, insieme con l’Università di Cambridge sta mettendo a punto due app in grado di diagnosticare il Covid da un colpo di tosse. L’innovativa tecnologia permetterà di distinguere gli asintomatici con infezione da quelli non contagiati con un’accuratezza che sfiora il 100%.

Andrea Iannone

Il Tribunale arbitrale dello sport gli ha inflitto quattro anni di sospensione: colpevole di aver assunto sostanze dopanti (drostanolone). Tutti i risultati ottenuti dal pilota a partire dal 1° novembre 2019 sono da considerarsi non validi. Nella prima sentenza, emessa della Federazione internazionale di motociclismo, Iannone era stato condannato a 18 mesi di sospensione. Carriera finita?

Kamala Harris

Doug Emhoff, oggi 56 anni, due figli dal primo matrimonio. Nel 2013 invia a Kamala Harris questa mail: «Sono troppo vecchio per fare giochetti o nascondere la palla. Mi piaci davvero molto, vorrei scoprire se riusciamo a far funzionare questa cosa». Kamala è l’attuale vicepresidente degli Stati Uniti, era procuratore della California. I due si erano visti a cena la sera prima.

Joe Biden

Donald Trump non molla e Joe Biden non esclude di fargli causa perché sta ostacolando il processo di transizione. Sarebbe una mossa infelice. Biden si dice imbarazzato per il rifiuto di Trump di ammettere la sconfitta presidenziale, ma rassicura i suoi: «Possiamo andare avanti». Purtroppo per lui, non è ancora chiaro chi sia il vincitore.

Share
Share