Ascopiave, nel primo trimestre l’utile netto consolidato è di 13 milioni

Share

Ascopiave ha chiuso il primo trimestre con un margine operativo lordo in crescita a 15,6 milioni e un utile netto Consolidato pari a 13 milioni, in calo di 8,8 milioni rispetto al primo trimestre 2019 dopo la modifica del perimetro delle attività consolidate e con una diversa stagionalità. La differenza sul fronte del risultato, sottolinea una nota, è “dunque destinata ad essere più che compensata nel corso dell’esercizio”. I ricavi consolidati salgono a 44,7 milioni di  (+60,1% rispetto ai 27,9 milioni di  registrati nel primo trimestre dell’esercizio 2019) con un balzo dovuto dall’ampliamento del perimetro di consolidamento avvenuta per  effetto della fusione per incorporazione di Unigas Distribuzione. “Il gruppo chiude il primo trimestre dell’anno con risultati in linea con le attese. Le performance economiche raggiunte, nel confronto con i dati dello stesso periodo dell’esercizio precedente, mostrano da subito gli effetti del riposizionamento strategico del Gruppo realizzato grazie all’operazione recentemente conclusa con Hera”,sottolinea il presidente Nicola Cecconato. Gli impatti economici e finanziari sui risultati del trimestre al 31 marzo relativi alla pandemia da Coronavirus “sono stati modesti, più significativi quelli registrati nel mese di aprile”.

Share
Share